Carabiniere aggredito, il ministro Salvini: "Serve tolleranza zero"

L'episodio che si è verificato martedì è stato anche portato all'attenzione della Camera dei Deputati dall'onorevole Donzelli (Fdi)

Sta facendo il giro del web in queste ore il video dell'aggressione ai Carabinieri da parte di un gruppo di venditori abusivi a due passi da Piazza dei Miracoli a Pisa, in via Carlo Cammeo. A rilanciare il video è anche il segretario della Lega e neo ministro dell'Interno Matteo Salvini che su Facebook ribadisce il suo concetto contro chi non rispetta le regole. "Venditori aggrediscono i Carabinieri e durante un controllo ne mandano all’ospedale uno, al quale invio tutta la mia solidarietà e auguri di buona guarigione - scrive Salvini - serve #tolleranzazero: espulsioni per i clandestini e restituzione alle nostre città di un clima di legalità, questo è il mio obiettivo".

La vicenda che si è consumata nel primo pomeriggio di ieri, 5 giugno, nella zona dell'area monumentale è arrivata anche nell'aula della Camera con il deputato di Fratelli d'Italia Giovanni Donzelli che ha parlato appunto di quanto successo a Pisa nell'ambito del suo intervento sulla fiducia al Governo Conte.
"L'immigrato che a Pisa ha colpito un Carabiniere al volto deve essere rispedito a casa sua a calci del sedere insieme a tutti i suoi amici coinvolti nell'aggressione. Solidarietà al Carabiniere, noi siamo dalla parte delle forze dell'ordine" afferma Donzelli, per il quale, in casi del genere, "il Carabiniere rischia di finire in galera per due parole sbagliate", per questo Fratelli d'Italia chiede "più tutele per le forze dell'ordine", chiedendo "l'abolizione del reato di tortura, che non è presente nel contratto di governo". "A Pisa e in altre città della Toscana l'abusivismo commerciale è diventato ingestibile a causa del permissivismo della sinistra - conclude Donzelli - serve cambiare registro immediatamente". 

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Anche il segretario provinciale Pd di Pisa Massimiliano Sonetti ha espresso "condanna ferma e decisa da parte mia e di tutto il Partito Democratico provinciale al carabiniere per i fatti di ieri di via Vecchia Barbaricina. La violenza non risolve mai niente e va fermata e denunciata sempre, chiunque ne sia l'autore, specie se usata contro chi serve lo Stato e si occupa della sicurezza di tutte e di tutti. Esprimo, infine, solidarietà e profonda vicinanza al carabiniere ferito e alla sua famiglia".

Potrebbe interessarti

  • Aperitivi e cocktail estivi: 5 proposte da Marina a Calambrone

  • Attenzione al ragno violino: come difendersi dal suo morso

  • Mantenere puliti i capelli: le abitudini più comuni da evitare

  • Come pulire e igienizzare i bidoni della spazzatura

I più letti della settimana

  • Tutti con gli occhi al cielo: arriva l'eclissi di Luna

  • Scooter contro auto: muore 18enne

  • Incidente stradale sull'Arnaccio: due persone in ospedale

  • Ricerche per una donna dispersa in mare: ritrovata sulla spiaggia di San Rossore

  • Cosa fare a Pisa nel weekend: gli eventi del 13 e 14 luglio

  • Logli condannato a 20 anni: "Non è giusto, non ho fatto nulla"

Torna su
PisaToday è in caricamento