Calcinaia, Pontedera e Valdera: il Pd è pronto al confronto con i cittadini

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Quest'oggi il Consiglio Comunale di Calcinaia discuterà delle dichiarazioni del consigliere regionale Ivan Ferrucci in merito alla proposta di accorpamento dei comuni di Calcinaia e Pontedera; una proposta che ha suscitato reazioni e dibattito e che ha toccato una corda di grande interesse per la comunità locale. È giusto, dunque, che anche nel  Consiglio Comunale se ne dibatta anche perché c'è bisogno di dare respiro e di uscire dagli spazi angusti di una discussione svolta solo a mezzo stampa.

Il Partito Democratico e con esso le amministrazioni comunali della Valdera. di cui esprime da anni in larga parte il governo, è impegnato nel rafforzare e nello sviluppare l'integrazione dei servizi locali allo scopo di migliorare l'efficacia e l'efficienza della propria azione in un quadro di costante contrazione delle possibilità d'intervento dei singoli comuni. Lo ha fatto, prima pensando e poi realizzando l'Unione dei Comuni della Valdera: un'esperienza oggi fondamentale. Lo ha fatto ben prima che l'evoluzione della fase politica e sociale, dai tratti sempre più drammatici, arrivasse a mettere in discussione in modo profondo anche l'assetto dei livelli istituzionali. Questa visione oggi ci consente di essere meglio preparati ad affrontare le sfide del futuro. In Valdera mentre le esperienze di centrosinistra alla guida dei comuni hanno tentato di governare così i processi di cambiamento, altri si sono limitati al piccolo cabotaggio, spesso attraverso la polemica, spesso con proposte alternative fumose e inconcludenti.

Oggi ci troviamo ad una fase 2.0 anche per l'Unione: il progressivo conferimento di deleghe e funzioni rilevanti, l'integrazione sempre più stretta di strumenti di programmazione sociale e territoriale, impongono una riflessione su come e su quanto ancora proseguire lungo questo sentiero. Su questo tema il dibattito è aperto, anzi apertissimo e non può essere imbrigliato in schematismi, in un municipalismo a oltranza che, nei fatti, ha le ore contate. Al contrario siamo pronti ad elaborare forme di governance moderne, che siano davvero utili ai cittadini, che sappiano coniugare l'offerta di servizi con le risorse a disposizione per il futuro. È pensabile ad esempio che il ridimensionamento delle Provincie non finirà con rendere necessari livelli istituzionali intermedi nel confronto con lo Stato o la Regione? Che i piccoli comuni possano proseguire ad assicurare servizi adeguati senza associare anche le funzioni primarie? Che realtà comunali fortemente omogenee ed interconnesse sul piano economico, sociale ed infrastrutturale, non riflettano davvero su quale sia la dimensione ottimale per il governo del territorio?

Da questo punto di vista è indubbio che Pontedera rappresenti una polarità forte per tutta la Valdera ed in particolare per Calcinaia. Sul tappeto ci sono questioni non secondarie nel rapporto amministrativo e politico: Pardossi, Oltrarno, le previsioni sullo scalo intermodale dello Scolmatore, i servizi scolastici, il trasporto pubblico locale, la Tosco-Romagnola. Il Comune di Calcinaia si presenta tutt'altro che con il cappello in mano e porta in dote, anzi, esperienze importanti ed avanzate in numerosi settori, un'identità culturale forte e dalle chiare specificità. Come Partito Democratico ci sentiamo pronti e fortemente motivati nel coinvolgere tutta la cittadinanza in questo dibattito e sin da adesso preannunciamo per l'ultima settimana di Maggio un'iniziativa pubblica aperta al contributo di tutti i cittadini, singoli o organizzati, e delle altre forze politiche.

Ci auguriamo che lo spirito sia quello del confronto costruttivo anche se già da adesso ci sono segnali di tutt'altro segno. Il misero tentativo da parte di Sinistra Alternativa di strumentalizzare la posizione di Ferrucci, in una chiave bassamente personalistica, andrà poco lontano: per la debolezza propositiva tipica di chi fa solo opposizione senza porsi i problemi veri dei cittadini, per la forza del progetto di governo del Partito Democratico per Calcinaia e la Valdera.

 

Il Segretario Unione Comunale PD Calcinaia
Mario Zega

Torna su
PisaToday è in caricamento