Elezioni comunali 2020: si presenta la lista CascinaOltre

Il gruppo: "Abbiamo risposto alla richiesta di unitarietà che viene dalla gente, mettendo insieme tante sigle di partiti e movimenti presenti sul territorio"

CascinaOltre si presenterà come lista che correrà alle elezioni comunali del 2020. Il simbolo è stato presentato ieri, 25 novembre, dal coordinatore Giovanni Grecco. "Dal momento della costituzione del comitato promotore ad ora - scrive in una nota il gruppo - abbiamo svolto un importante e proficuo lavoro di stimolo e di presenza sulla scena politica cascinese, che ci fa capire di essere sulla strada giusta e pertanto di poter rappresentare tutti i cittadini che ancora sperano in una buona e sana gestione della cosa pubblica. L’entusiasmo di chi si è avvicinato e le aspettative della gente ci spronano ad andare avanti in questo percorso ancora con più convinzione".

La lista parla dei proprio valori, "che sono quelli propri della Costituzione, che purtroppo però le persone dimenticano e quindi ogni volta va ribadito per far capire cosa vorremmo per il bene di Cascina. I valori della solidarietà, della giustizia sociale, della difesa dell’ambiente e della tutela della persona attraverso il lavoro, la salute ed i servizi, pongono la nostra lista verso un preciso orientamento politico. Non saremo mai contigui alla destra che oggi mal governa Cascina. La stessa lontananza non può che essere rimarcata anche verso chi ha permesso di fatto che il nostro comune vivesse, con la giunta Ceccardi, il periodo più nero mai visto".

I motivi: "Da una parte vogliamo ridare speranza ai cittadini cascinesi, abbiamo risposto al sentimento ed alla richiesta di unitarietà che viene dalla gente, mettendo insieme tante sigle di partiti e movimenti presenti sul territorio e soprattutto aprendo alla partecipazione di tante persone della società civile. Dall’altra parte, ci siamo mossi in quanto l’offerta politica rivolta alle persone era ormai troppo lontana dalla vita quotidiana, inerme contro i soprusi subiti dai cittadini e dalle associazioni, ed infine incapace di dare risposte nuove e speranze concrete. E’ in questo vuoto di rappresentanza che ci siamo inseriti con l’obiettivo di rappresentare la voglia di cambiamento in positivo con messaggi chiari e prospettive sia di corto che di lungo periodo capaci di risollevare il nostro territorio".

"Siamo convinti - conclude CascinaOltre - che bisogna superare i vecchi schemi e le vecchie regole non scritte, ed in tempi non sospetti avevamo anche proposto un'unica grande lista che aldilà dei simboli, potesse richiamare tutti, ma proprio tutti ad un’alleanza per il bene di Cascina. Ad oggi questo invito è riuscito solo in parte, ma finché ci sarà tempo, lavoreremo per unire le forze e dar voce a chi ha davvero bisogno, senza dietrologie, lotte di potere ecc. Gli esempi negativi di amministrazione del nostro comune ormai i cascinesi li conoscono, è giunto il momento di far vedere come possiamo insieme gestire bene Cascina".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si ferma ad un distributore e si masturba 'di fronte' ad una donna che fa rifornimento

  • Meteo, quando arriva la neve in pianura

  • "Elicotteri da guerra nella fabbrica di Ospedaletto": Rebeldia contro Leonardo Spa

  • Donna scomparsa a Volterra: trovata morta in fondo alle Balze

  • Lotterie: vinto un milione di euro a Pisa

  • Scontro tra due auto: muore 70enne

Torna su
PisaToday è in caricamento