Da 'Con Danti per Pisa' a 'Cittàperta': nasce una nuova associazione

L'esperienza della lista dell'ex assessore Dario Danti ha portato alla creazione di un nuovo gruppo "per costruire una comunità inclusiva e solidale"

Dall’esperienza della lista civica 'Con Danti per Pisa', che alle scorse elezioni comunali ha ottenuto oltre 1.000 voti, nasce l’associazione politico-culturale 'Cittàperta'.

"L’associazione vuole riaffermare i valori propri di una società accogliente, vivibile, plurale e antifascista - fanno sapere dal nuovo gruppo - 'Cittàperta' vuole ripartire dal territorio, dai quartieri e dai problemi concreti dei cittadini per rinnovare il senso della comunità e del bene comune. 'Cittàperta' si batte per la tutela ed il pieno riconoscimento di tutti i diritti civili, contro ogni forma di violenza, per costruire una comunità inclusiva e solidale. L’impegno concreto per non abbandonare a se stesse le situazioni di precarietà e marginalità, per difendere e ampliare i diritti e le tutele di tutti i lavori, per combattere le crescenti disuguaglianze di reddito e di opportunità".

"'Cittàperta' per riportare la cultura al centro dello sviluppo sociale ed economico della comunità, per promuovere il valore dell’istruzione e della conoscenza nella crescita morale e politica dei singoli e della comunità - proseguono dal'associazione - nelle prossime settimane si svolgeranno le prime iniziative di confronto e dibattito e le prime azioni concrete per costruire percorsi partecipativi e di cittadinanza attiva".

Presidente della nuova associazione è Ivan Acerbi, vicepresidente Wahiba Bessakta, tesoriere Diego Iadarola.
Fanno parte del Direttivo: Ilaria Carboni, Teresa Crisci, Antonella Ravviso, Alessio Sbrana, Francesco Suppressa, Federico Tamagni.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Tavanate... Cittàperta' si batte per la tutela ed il pieno riconoscimento di tutti i diritti civili (doveri non se ne parla), contro ogni forma di violenza (quindi se ti entrano in casa prima di attaccare devi capire cosa vogliono fare), per costruire una comunità inclusiva e solidale (per dare 35 euro al giorno agli scienziati senza documenti che entrano in Italia... ai nostri figli nulla). Ora è chiaro. Più soldi hanno e più sono di sinistra

  • popò di teshta a gomito

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Ghezzano, incidente nei pressi della Lidl: ferito un ciclista

  • Cronaca

    Migrante morto nel rogo in Calabria: il 29enne era stato spacciatore a Pisa

  • Cronaca

    Municipale, più agenti in centro storico: "Operazione che ricadrà sulle periferie"

  • Cronaca

    Case popolari a Sant'Ermete, il Comune: "Nessun dialogo con chi fa dell'illegalità una bandiera"

I più letti della settimana

  • Intervento chirurgico eccezionale a Cisanello: salvato paziente in gravi condizioni

  • Trascinata dall'auto del fidanzato: è grave

  • Via Cattaneo: chiusa la macelleria islamica

  • Vive in cantina, occupa una casa in Sant'Ermete e il Comune gli fa causa: "Uno dei tanti casi, servono risposte"

  • Tatuatore pisano tiene in ostaggio due persone armato di pistola e coltello: arrestato

  • 'A Silvia' e l'ispirazione poetica: quando Giacomo Leopardi ritrovò l'amore a Pisa

Torna su
PisaToday è in caricamento