Fidejussioni: respinta la richiesta di una Commissione d'indagine

Il Consiglio Comunale ha bocciato la proposta avanzata da Una città in comune-Prc. Giovedì l'amministrazione comunale aveva illustrato alla stampa lo stato dell'indagine interna sulla vicenda

Ciccio Auletta e Marco Ricci, consiglieri comunali di Una città in comune-Prc

La vicenda delle fidejussioni tossiche ha tenuto banco ieri anche nella seduta del Consiglio Comunale pisano, dopo la conferenza stampa tenuta dal sindaco Marco Filippeschi, dal segretario comunale Marzia Venturi e dall'assessore Andrea Serfogli per fare il punto sull'indagine interna avviata dal Comune, che ha portato a quattro denunce alla Procura della Repubblica e all'apertura di procedimenti disciplinari a carico di dirigenti.

Nell'assemblea cittadini è stata discussa la richiesta, avanzata dal gruppo consiliare Una città in comune-Prc, di avviare una Commissione d'indagine sulla questione. Dopo un lungo dibattito, si è giunti alla bocciatura (con 18 contrari e 13 favorevoli). Per oggi intanto la stessa lista consiliare ha indetto una conferenza stampa per tornare ancora una volta sulla scottante vicenda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cisanello, tragico tamponamento tra auto: neonato perde la vita

  • Lungarno Pacinotti: cede la paratia e precipita dalle spallette

  • A Marina di Pisa sbarca il 'tempio' degli hamburger di qualità

  • Prenotazione Cup, servizio sospeso su tutto il territorio

  • Liceo Galilei di Pisa: studenti denunciano offese ricevute dai professori

  • Concorso in Regione: 84 posti per assistente amministrativo

Torna su
PisaToday è in caricamento