Pisa 1909, convenzione per lo stadio: "Voterò no se non ci sarà discontinuità nella proprietà"

Lo ha annunciato il consigliere comunale di 'Pisa nel cuore' Raffaele Latrofa, che interviene sul caso della vendità della società nerazzurra. L'invito politico è esteso anche agli altri membri dell'assemblea

La diatriba societaria si anima anche in Consiglio Comunale. Il rappresentante del gruppo 'Pisa nel cuore' Raffaele Latrofa ha annunciato il suo futuro voto negativo alla convenzione di gestione dell'Arena Garibaldi se a capo della società nerazzura rimarrà una proprietà vicina a quella attuale di Britaly Post, con quindi riferimento all'interessamento dell'Italpol di Gravina, interessata inizialmente ad entrare in modo parziale in società. La decisione rimane ovviamente nel caso la situazione non si sblocchi, con quindi un'eventuale mancata vendita delle quote.

"Seguo ormai da mesi con grande attenzione la situazione dell'Ac Pisa 1909 - afferma Latrofa - a questo punto intendo rendere pubblica una ferma intenzione che concretizzerà in una delle prossime sedute di Consiglio Comunale. Con la lista civica 'Pisa nel cuore' di cui sono capogruppo, il 9 agosto al Consiglio Comunale inerente la convenzione dell'Arena Garibaldi stadio Romeo Anconetani, protocollai due ordini del giorno che poi furono quasi integralmente assorbiti dall'ordine del giorno firmato da tutti i capigruppo e approvato all'unanimitá. In uno dei due ordini del giorno si richiamava la necessità di una discontinuità in termini di proprietà del Pisa e di una continuità invece tecnico sportiva". 

"Poiché sono rimasto fermo e fedele a quanto scrissi il 9 agosto ho preso la decisione che, a differenza di quanto feci tre anni fa, voterò contrario alla stipula di una convenzione che venisse stipulata con interlocutori che non garantiscano uno dei due punti fermi appena richiamati. Quindi no a chi non garantisce discontinuità nella proprietà del Pisa e no a chi non garantisce continuità nella conduzione tecnico sportiva del Pisa. In questo senso chiedo a tutti i consiglieri comunali di tutte le altre forze politiche Pisane di fare una analoga dichiarazione". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cisanello, tragico tamponamento tra auto: neonato perde la vita

  • Lungarno Pacinotti: cede la paratia e precipita dalle spallette

  • A Marina di Pisa sbarca il 'tempio' degli hamburger di qualità

  • Liceo Galilei di Pisa: studenti denunciano offese ricevute dai professori

  • Ladri in azione nella notte: colpiti negozi del centro

  • Concorso in Regione: 84 posti per assistente amministrativo

Torna su
PisaToday è in caricamento