Legge Salvini: la Regione Toscana ha presentato il ricorso alla Corte Costituzionale

Secondo la Toscana questa legge creerà "più irregolari e maggiore insicurezza" andando a ledere anche "le competenze regionali e dei comuni"

La Regione Toscana ha notificato ieri, 31 gennaio, il ricorso alla Corte Costituzionale contro la legge Salvini. La Toscana, assieme ad altre regioni come il Piemonte, l'Umbria e l'Emilia Romagna, aveva per prima annunciato il ricorso, ad inizio gennaio, contro il provvedimento del governo. Secondo la Regione questa legge creerà infatti "più irregolari e maggiore insicurezza". 

"E' evidente - sottolinea il presidente della Toscana, Enrico Rossi - come con questa legge si ostacoli il soddisfacimento di un nucleo di diritti fondamentali e universali che appartengono alla persona e già ribaditi da più sentenze. C'è poi c'è anche un problema di sicurezza, perché la cancellazione dei permessi umanitari sostituiti con ipotesi limitate di permessi di soggiorno speciali, l'impossibilità dei rinnovi per chi già ce l'aveva non oltre un ulteriore anno, creerà dei fantasmi nella nostre città, visto che non si potranno certo espellere tutti poiché l'Italia non ha accordi di rimpatrio con i paesi di provenienza".

Per l'assessore alla presidenza, Vittorio Bugli, "si ledono anche le competenze regionali e dei comuni, limitando la possibilità di continuare ad erogare ad esempio servizi, che da questi enti dipendono, in materia sociale e sanitaria, di istruzione e formazione professionale in tutti questi anni erogati. Per questo ricorriamo".

La Regione, in particolare, ha deciso di ricorrere contro l'articolo 1, decimo comma lettera B ed ottavo comma del decreto 113 del 2018, poi convertito in legge: è la norma che abolisce i permessi di soggiorno per motivi umanitari, su cui lo Stato ha titolo di intervenire ma lede le competenze regionali e degli enti locali limitando l'erogazione di una serie di servizi di cui sono responsabili. La Regione Toscana ha impugnato anche l'articolo 1 primo comma lettera F, che interessa i permessi di soggiorno per stranieri vittime di violenza. Si è opposta infine all'articolo 21, primo comma lettera A, che estende il Daspo urbano ai presidi ospedalieri.

"Il ricorso - si sottolinea in una nota della Regione - verrò fatto anche a nome e per conto di oltre sessanta amministrazioni comunali, quei Comuni cioè che espressamente lo hanno richiesto". Tra questi, unico nella provincia di Pisa, anche il comune di Santa Croce sull'Arno.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (21)

  • penso che rossi ha rotto le p...e , è tempo che prepari le valige, vada pure a roma a fare danni.

  • la maggior parte del popolo che paga le tasse ...cioè dei contribuenti ha chiesto che le poche risorse a disposizione siano investite x gli italiani e non in cazzate che niente hanno a vedere con i contribuenti che pagano le tasse e che hanno votato e scelto .....quello che accadeva 15 anni fa 10 anni fa 5 anni fa 1 anno fa e tutta aria fritta ..... conta adesso ma se non lo capite arrangiatevi.

    • Problemi con la matematica? Il 17% da quando e' maggioranza?

  • Sempre per le idee di qualcuno si spendono risorse e soldi di altri che si potrebbero usare diversamente. Quanto costa fare ricorso? Quante probabilità ci sono che venga preso in considerazione? A ma tanto i soldi sono quelli della regione. ????

  • Qual è il problema, si teme il giudizio della Corte Costituzionale? Se questa boccia la legge, vuol dire che è stata scritta da cialtroni. Se non la boccia, che è costituzionalmente legittima. Forse fa bene a tutti che la Corte si esprima e dia chiarezza. A meno che non si ritenga illegittimo l'intervento della Corte, ma in tal caso saremmo nal campo dell' eversione...

    • Perché invece non fare un bel referendum in Toscana sull'immigrazione? Si teme forse il giudizio del popolo?

      • se ne fregano del popolo loro, ricordatevene alle prossime elezioni.

  • se l'talia è strapiena di irregolari, di gente pagata, accasata, nutrita e curata senza aver mai versato un euro di tasse e di delinquenti impuniti e plurirecidivi il merito è della deplorevole cialtroneria e superficialità della ex sinistra. questi sognatori hanno idea di dove siano e cosa facciano i novecentomila irregolari che hanno fatto entrare negli ultimi anni senza nemmeno sapere chi erano e da dove venivano?? ma per favore!!

    • I Leghisti (con Salvini in testa) passano la metà della propria esistenza a lamentarsi dei danni dell’immigrazione scellerata causati dalla sinistra. Ma lo sanno che la legge in vigore è la Bossi-Fini, del 2001? E che quando era ora di ridiscuterla, la Lega Nord ha presentato migliaia di emendamenti per fare ostruzionismo totale? Stessa cosa con i trattati di Dublino e i trattati di SAR e Solas (firmati ed applauditi a piene mani dai leghisti (2002-04)) che hanno avuto il solo effetto di otturare la macchina della burocrazia: obbligando prima l'italia a dover recuperare TUTTE le navi in avaria nella nostra zona di search and rescue, e poi obbligando decine di migliaia di persone a lungaggini burocratiche assurde, col risultato finale di BLOCCARLE COMPLETAMENTE IN ITALIA SENZA POSSIBILITÀ DI LAVORORARE O DI ANDARSENE. E tutti sappiamo cosa accade ad accumulare migliaia di persone ignoranti, disperate e povere in un posto. Salvini è scandalizzano perché chi viene derubato non ha diritto di difendersi. Magari ha ragione, ma la disciplina attuale che i giudici DEVONO osservare (cioè: arresta e rilascia subito dopo) è figlia del governo di destra di Berlusconi, e che l’allora Ministro della Giustizia era Roberto Castelli. Riforma della Giustizia fortemente voluta dalla Lega Nord. Vi ricordate lo slogan di sinistra: "la giustizia è morta"? Ecco! Questi sono i risultati. Salvini protesta contro i campi rom perché dice portino delinquenza e degrado. Ha ragione! Ma la Lega Nord i campi rom li finanziava e li ha fatti finanziare e crescere per ANNI. Dalle colonne del Populista la Lega “libera la bestia”: "il CETA è un accordo", cito “che avvantaggerà poche multinazionali, ai danni di imprenditori, agricoltori e consumatori italiani, con 40mila posti di lavoro a rischio“. Magari è vero, ma Salvini (quando fù votato il CETA) era ad una festa di paese in brianza, a bere e mangiare a sbafo insieme ai suoi scagnozzi. Salvini, quando venne fuori il dibattito su Dj Fabo, disse di ritenere uno scandalo che lo stato non dia la possibilità di eutanasia e testamento biologico. Magari ha ragione, ma quando era ora di discutere la legge su eutanasia e testamento biologico, la Lega Nord (con Salvini in testa) ha presentato anche questa volta migliaia di emendamenti per fare ostruzionismo totale. Potrei andare avanti con la storia dei 49 milioni, etc... Ma il punto che volevo affrontare è che sembra quasi che la Lega Nord crei o spinga verso situazioni ingestibili e distruttive per lo stato per poi lamentarsene quando poi le cose vanno male.

      • fuma meno.

      • Dopo aver letto questo continuerò con più convinzione a votare Lega. Nel lungo commento si trascurano le solite cose... nel 2001 il fenomeno dell’immigrazione clandestina era ridotto, le leggi erano fatte per altre epoche, sui 49 milioni Salvini non c’entra nulla... ma soprattutto si trascura che nessuno vi vieta di accogliere tutti i migranti che volete. Basta che paghiate voi. I soldi sono finiti e se un padre deve comprare il pane con il poco che avanza lo da ai suoi figli non al primo arrivato senza documenti. Quindi fatela finita di scrivere queste cose. Frugatevi e basta.

        • Caro Omo Rogno, sei solo cieco. In quegli anni si parlava apertamente dei risultati FOLLI a cui avrebbero portato leggi del genere, ma anche allora come adesso fu tutto derubricato a stronzate sinistroidi nonostante avessimo alle porte lettralmente un CONTINENTE di poveracci. Ora mi si viene a dire che era impossibile prevederlo! Io ci vedo solo del marcio. Punto. Poi parla per retorica quanto ti pare, ma la realtà (se presa ad ampio respiro) parla mille volte meglio della tua retorica da 4 spicci...

        • Date il buon esempio nel frugarsi....cacciate i 49 milioni, siete tanti, no? Iniziate dalle cose semplici

      • Questo Pezzo andrebbe fatto leggere ogni mattina a tutti i fans del Salvini uomotuttodunpezzo! Hai centrato il punto: la Lega ha un solo unico scopo, "costruire" incertezze per poi urlare tramite il proprio megafono (Salvini) "tranquilli ci penso io a voi italiani". E' una storia vecchia nella quale l'italiano, ahime', si ritrova spesso. Bravo termostato!

        • poverini, non sapete proprio pensare.

      • La lega in questa fase di passerella politica cerca solo di mettersi in bella mostra. E lo fa riproponendo la solita dialettica alla Berlusconi che piace tanto a questo popolo di ignoranti che mentre urla e addita si fa fregare il welfare e magari anche i risparmi di una vita dai soliti furbetti. Facci caso.....la lega é Salvini...ovvero un One Man show mentre il M5S é un coacervo apparentemente confuso di facce e di opinioni diverse. Trombato il PD si cerca di favorire sui massmedia il male minore per preservare lo status Quo ....ovvero la lega, storicamente becera, corrotta e mafiosa. La lega punta alla prossima legislatura, vincerà, ne sono certo....... e sarà lo sfascio totale. Tutto quello che hai scritto lo sottoscrivo in pieno.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Piazza XX Settembre: inaugurato il defibrillatore sotto la torre dell'Orologio

  • Cronaca

    Controlli notturni dei Carabinieri a Pisa: un arresto e 6 denunce

  • Cronaca

    Via Carducci "bazar senza regole" per Confesercenti: "Venga pedonalizzata"

  • Incidenti stradali

    Incidente in via Conte Fazio: auto resta in bilico su due ruote

I più letti della settimana

  • Donna investita sulla linea ferroviaria Viareggio-Pisa: ritardi alla circolazione

  • Lascia lo zaino sul sedile dell'auto mentre porta il bimbo all'asilo: torna e trova il vetro spaccato

  • Foto con la Torre di Pisa per la Brooke di Beautiful

  • Night Club con lavoratori in nero e ragazze senza permesso di soggiorno

  • Morta a 29 anni per un malore: commosso addio a Rachele

  • Incidente in via Conte Fazio: auto resta in bilico su due ruote

Torna su
PisaToday è in caricamento