Decreto Sicurezza: la Regione Toscana prepara il ricorso alla Corte Costituzionale

Botta e risposta fra Rossi ed il Ministro dell'Interno Salvini. "Pensi ai poveri toscani" dice il leghista, il governatore lo invita ad un dibattito pubblico

Contro il decreto sicurezza del Governo la Regione Toscana farà ricorso alla Corte Costituzionale, con una delibera che sarà approvata nella seduta di Giunta di lunedì prossimo. Lo ha annunciato il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, confermando il sostegno alla protesta dei sindaci, che, dice, "fanno bene a ribellarsi ad una legge disumana che mette sulla strada, allo sbando, decine di migliaia di persone che così diventano facile preda dello sfruttamento brutale e della criminalità organizzata, aumentando l'insicurezza".

"Nel frattempo - sottolinea Rossi - per aiutare e assistere i migranti e tutti coloro che hanno bisogno, come fanno i volontari, i sindaci e come già facciamo noi, almeno in Toscana si avranno tutele stabilite da una legge regionale. Lo scorso 22 dicembre, infatti, io e la mia Giunta abbiamo approvato una proposta di legge, che sarà votata dal prossimo Consiglio Regionale e per la quale abbiamo già previsto in bilancio 2 milioni di finanziamento, che tutela i diritti della persona umana, a prescindere dalla cittadinanza: diritti per tutti, non solo per i cittadini italiani, ad essere curati, ad avere una dimora, un'alimentazione adeguata e ad avere un'istruzione".

Rossi ha ricordato anche che già prima della conversione del decreto la Regione aveva denunciato insieme ad Anci gli effetti che questo può produrre sul territorio, con 5mila persone che solo in Toscana sarebbero costrette all'irregolarità.

La risposta del Ministro dell'Interno Salvini non è tardata. "Roba da matti - scrive su Facebook - ci sono 119mila toscani (pari a 53mila famiglie) in condizioni di povertà assoluta, si contano quasi 22mila domande per ottenere una casa popolare in tutta la Regione, si registra una sanità criticata da medici e utenti per le liste d’attesa, i tagli e i turni di lavoro massacranti. Eppure il governatore sinistro annuncia un 'ricorso' contro il Decreto sicurezza, una legge che dà più legalità, risorse e strumenti agli amministratori locali. Lui pensa ai clandestini, noi agli italiani!".

La replica di Rossi direttamente a Salvini: "Sia io che lei dovremmo certamente fare di più per le famiglie in condizioni di povertà assoluta e per il servizio sanitario. Ma vediamo se ha il coraggio di confrontarsi in pubblico, dove vuole e quando vuole, per dimostrare ai toscani e agli italiani cosa lei e cosa io abbiamo fatto fino ad ora per sostenere le persone in difficoltà e per la sanità pubblica".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (19)

  • Ma chi se lo ricorda Rossi abbracciato agli amici Rom? No ma dico ... quando lo finisce il mandato sto tizio?

  • rossi.......più apri bocca e più mi fai essere convinto di essere nel giusto nel dare il voto a destra ...e pensare che una volta ti ho pure votato .....altri tempi.....

  • la fiera dell'ipocrisia di un sistema mafioso ben radicato sul territorio. Come se non succedesse tutti i giorni che migranti richiedenti asilo e accolti negli istituti di giorno siano a delinquere. La gente vi schifa, ve lo ha certificato con il voto e ancora siete qui a legiferare su cosa è giusto e sbagliato.

  • Grande Rossi continua cosí !!! Continua ... continua ... poi date la colpa al popolo ignorante !!! Cascina e pisa non vi hanno insegnato proprio niente !!!???

    • no non lo hanno ancora capito......e non lo capiranno mai .......problemi di gerontogenetica

  • 2 milioni di euro per i migranti che arrivano e nulla per i laureati che vanno all’estero... enjoy

    • di solito ci pensa chi li accoglie, con remunerazioni anche molto interessanti, peraltro... Ma mischiare le 'pere con le mele' è il solito modo di non parlare del merito, buttare il discorso altrove, e pensare anche di avere fatto un intervento intelligente.

      • Vedere solo un problema senza contestualizzarlo è invece indice di ampie vedute.

        • non te la prendere....è tutta gente che ci campa

  • Abbiamo una costituzione e va rispettata. La consulta è l'organo dello stato che vigila sulla costituzione. È legittimo ricorrere e la decisione spetta alla consulta. Tutto quello che scriviamo qui sono inutili chiacchiere che potremmo fare benissimo al bar, col vantaggio di una birra.

  • Manca una seria gestione tecnica dei flussi migratori. Un lavoro importante lo aveva avviato il ministro Minniti, con difetti certamente, ma con risultati, che il salvini ha fatto suoi. Poi ha avviato la sua politica del bastone e della ghigliottina, con ampi dubbi di legalità. Negare peraltro le cure mediche, oltre moralmente ignobile (per ogni commento vale quanto in questi giorni ci hanno detto il Papa e i Vescovi) è pure una miope e irresponsabile misura che espone tutti gli altri. Oltre che un modo, in ceri casi, per dare la morte, senza usare questa parola. La posizione di Rossi, in questo caso, è quella di un governatore che, responsabilmente, assume una posizione di tutela della popolazione e del territorio che, istituzionalmente, rappresenta.

  • vorrei chiedere a questi sognatori fuori di testa (ma che rispondano!) a che numero di immigrati economici (!) irregolari si sarebbero fermati. ne abbiamo, in italia, presi (grazie a loro) circa un milione in meno di 4 anni. chiunque di loro tenta di proseguire x l'europa ce lo rimandano al mittente. quegli sciagurati di sindaci hanno idea della popolazione africana? sono più di un miliardo. e allo stato attuale delle cose, dato che gli altri paesi le frontiere le hanno chiuse, ma x davvero (spagna francia germania portogallo austria svizzera slovenia ecc ecc), l'italia è l'unico ponte utile africa-europa. se avessimo lasciato le cose come da loro sciaguratamente create, avremmo avuto un flusso continuo di non meno di 700 mila persone all'anno (la città di bologna), per stare bassi, che dovevano restare qui, data la nullità dell'europa, a nostre spese, vitto, alloggio e sanità compresa, senza nessuna possibilità di avere mai un reddito se non nell'illegalità più totale (il disastro di pisa docet). che gli incapaci dei giornalisti facciano a questi politici da strapazzo la domanda!! dove e quando si sarebbero fermati?? a tre milioni? 10? 20? dopo il tracollo completo della nostra società assistenziale già di per se moribonda?? rispondete invece di fare passerelle su qualsiasi argomento!

    • se non fosse uscita mafia capitale non si sarebbero fermati mai. Con la benedizione del Papa e della mafia e un imponente campagna mediatica pro-profugo (dalle serie tv, al cinema, ai TG ben orchestrati), avrebbero continuato a raccontarci la solita favola della solidarietà, del volemose bene, dell'integrazione (nello spaccio si sono integrati benissimo) , del nero che viene a pagarci la pensione e a fare i figli che l'italiano non vuole avere perchè preferisce fare apericene e vivere con i genitori fino a 40 anni (dopo di solito o emigra o si ammazza) ; all'italiano invece avrebbero infinocchiato la solita tiritera della congiuntura economica sfavorevole (il sole24 recita che dal 2019 tornerà la crisi.....ne siamo mai usciti?), dell'Europa cattiva, del nazifascismo alle porte ammonendolo tutte le volte che butta una crosta di pane nella spazzatura che avrebbe potuto riutilizzare per una zuppa o come appendiabiti. LA NAUSEA.

      • Portate tutti argomenti piu' che condivisibili (a parte la partigianeria destrorsa ma ci sta....), pero' vi faccio una domanda semplice semplice: ma voi pensate davvero che fenomeni enormi come quello delle migrazioni di massa (spesso incentivati da politiche estere scellerate dell'occidente) possano essere fermati alzando la voce come fa l'attuale ministro degli interni??? Credete davvero che urlando "porti chiusi", in africa, siria, medio oriente ecc smettano tutto d'un tratto di scappare? Siete troppo intelligenti per farla cosi' semplice. C'e bisogno di politiche estere SERIE che possono permettersi solo paesi SERI e soprattutto CREDIBILI, ovvero l'esatto opposto dell'Italia....di ieri e di oggi.

        • La politica estera seria relativa all'immigrazione ora c'è. In Italia ora non entra nessuno a meno che non ne abbia diritto #noway. Come fanno in tutti gli altri paesi del mondo: Australia in primis. Volere è potere.

    • Sono d'accordo con te.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Capodanno Pisano: la città è entrata nel 2020

  • Cronaca

    Bottiglia in testa mentre passeggia in centro: ferita una ragazza

  • Cronaca

    Vento forte a Pisa e in Toscana: allerta meteo arancione

  • Cronaca

    Morte del 24enne pisano a Varsavia: si indaga per istigazione al suicidio

I più letti della settimana

  • Via delle Torri, incidente tra due auto: una finisce ribaltata

  • Meteo, primavera già finita: tornano freddo e vento

  • Cosa fare a Pisa nel weekend: gli eventi del 23 e 24 marzo

  • "Sono incinta": l'annuncio di Susanna Ceccardi per la festa del suo compleanno

  • Palaia: perde il controllo della macchina e finisce in una scarpata

  • Montescudaio: 67enne perde la vita schiacciato dal trattore

Torna su
PisaToday è in caricamento