Palazzina di via Marsala nel degrado: interrogazione per far luce sulla situazione

I consiglieri Pd Biondi e Trapani segnalano al sindaco precarie condizioni igieniche e chiedono delucidazioni sulle autorizzazioni urbanistiche ed il pagamento dei tributi

Sullo stato di degrado nel quale si trova la palazzina di Via Marsala 34, angolo con via Calatafimi a Riglione, questa mattina 12 dicembre i consiglieri comunali Marco Biondi e Matteo Trapani, entrambi del Pd, hanno presentato un'interrogazione al sindaco di Pisa Michele Conti.

"Questa palazzina - scrivono i due consigliere comunali - versa da anni in uno stato di degrado. Il fabbricato è stato costruito nel 2002 e i suoi appartamenti non sono mai stati abitati. Il fabbricato e il suo spazio pertinenziale risultano in condizioni igieniche malsane per gli abitanti degli immobili limitrofi. Prima del 2013 sono stai fatti vari tentativi per collocare nella palazzina la caserma dei Carabinieri, investendo del caso anche il Comitato per l'ordine e la sicurezza. Chiediamo al sindaco se l'intervento edilizio sia stato realizzato con difformità rispetto alle norme edilizio-urbanistiche e in caso affermativo quali siano queste difformità. In secondo luogo chiediamo se per il fabbricato e i suoi appartamenti sia stata rilasciata l'abitabilità e se il fabbricato risulti registrato al Catasto. Infine, chiediamo  se vi sia un contenzioso tra la proprietà ed il Comune e se il Comune incassa regolarmente l’Imu e l’ici dalla proprietà del fabbricato".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Johnny Depp e Jeff Beck all'aeroporto di Pisa

  • Meteo: dal 20 gennaio la possibile svolta fredda

  • In stato confusionale si mette una catena al collo e si getta in Arno

  • Si dà fuoco dopo la notifica di sfratto: morto 41enne

  • Ikea ritira dal mercato un bicchiere da viaggio: può contenere sostanze tossiche

  • Olio di semi miscelato con il carburante: sequestrato distributore sull'Aurelia

Torna su
PisaToday è in caricamento