Depuratore di Coltano, il circolo Pd critico: "Ancora nessun intervento"

Il circolo Pd di Coltano si chiede a che punto sia la realizzazione della struttura, attesa dal dicembre 2013 dopo che gli enti preposti hanno firmato l'accordo di programma. "Invece in un anno sì alle autorizzazioni della centrale a biomasse. Perché?"

"In questi giorni a Coltano non si parla d'altro che delle autorizzazioni date per la realizzazione di una centrale a biomasse nel centro del quartiere, autorizzazioni date in tempi rapidissimi di cui nessuno era al corrente. In solo un anno tutte le autorizzazioni sono state concesse per dare il via ai lavori, ma invece non si riesce a dare via libera alla realizzazione del depuratore che Coltano attende da anni per la messa in sicurezza ambientale del territorio".

Così il circolo Pd di Coltano, che dopo aver messo sul piatto il problema ricostruisce quanto progettato per il quartiere: "Sono passati oltre due anni dall'esposto che i cittadini di Coltano hanno presentato per le criticità ambientali, legati al mancato funzionamento del depuratore in via Palazzi a Coltano ed ancora nessun intervento è stato realizzato per la messa in sicurezza ambientale.

"A dicembre 2013 - prosegue la nota - grazie ad un accordo di programma tra Regione Toscana, Autorità Idrica Toscana, Provincia di Pisa, Comune di Pisa, Ente Parco ed Acque Spa, per il ripristino delle condizioni di sicurezza ambientale per la realizzazione del depuratore di Coltano, si è attivato un iter per predisporre il progetto e stanziare i finanziamenti necessari. Ci domandiamo: se il progetto Acque Spa l'ha predisposto e i finanziamenti che ammontano a 300mila euro la Regione li ha già stanziati, come mai i lavori non sono ancora iniziati?"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il confronto è appunto con la centrale a biomasse: "Davvero singolare come gli uffici sono riusciti a dare velocemente tutte le autorizzazioni per la realizzazione della centrale a biomasse nel centro a Coltano e sempre gli uffici, dopo numerose sollecitazioni pubbliche e atti ispettivi presentati a più riprese, dai Consiglieri Comunali del territorio, non riescono a dare il via libera ai lavori per la messa in sicurezza ambientale del quartiere grazie alla realizzazione del depuratore, una delle vere priorità della zona".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'ospedale Cisanello si prepara al picco: "E' previsto nel prossimo fine settimana"

  • Coronavirus: muore studente universitario di 30 anni

  • Trovato morto in Austria: avviate le indagini

  • Coronavirus: 254 nuovi casi in Toscana, 3.226 i contagi 

  • Coronavirus e commercio: dichiarato lo sciopero per punti vendita e supermercati

  • Coronavirus: 224 nuovi casi positivi in Toscana

Torna su
PisaToday è in caricamento