Camp Darby: c'è la soluzione per il reintegro lavorativo degli ex dipendenti licenziati

All'interno dell'emendamento al decreto fiscale presentato dai deputati Pd Fanucci e Parrini è presente una prospettiva positiva per il riassorbimento dei lavoratori nella PA

Si apre uno spiraglio per la situazione degli ex dipendenti di Camp Darby. L'annuncio è dei deputati toscani del PD Edoardo Fanucci e Dario Parrini, i quali, insieme al consigliere regionale dem Antonio Mazzeo che aveva portato il tema alla loro attenzione mediante una mozione firmata insieme al consigliere regionale Francesco Gazzetti, commentano l'approvazione al Senato del maxiemendamento al decreto fiscale al cui interno è contenuta una norma per il reintegro lavorativo nella Pubblica Amministrazione del personale licenziato dalle basi militari estere su territorio italiano.

"Siamo finalmente riusciti a colmare un vuoto normativo che durava da anni e che speriamo davvero sia preludio al ricollocamento degli ex dipendenti di Camp Darby che da troppo tempo erano rimasti senza lavoro e senza alcuna forma di tutela e sostegno - affermano Fanucci e Parrini - la legge 98 del 1971 prevedeva già il reintegro di coloro che fossero stati licenziati in conseguenza di provvedimenti di soppressione o riorganizzazione delle basi militari estere in Italia ma, pur essendoci disponibilità finanziarie, le sue successive modificazioni ne limitavano il riassorbimento ai soli lavoratori licenziati fino alla fine del 2012".

Grazie all'emendamento presentato da Fanucci e Parrini il termine viene spostato fino a includere le persone che hanno perso il lavoro entro la fine di quest'anno e il fondo apposito incrementato di 2 milioni di euro a decorrere da gennaio 2018.
"Noi abbiamo l'ossessione del lavoro e questo era un impegno che ci eravamo presi da tempo con gli ex lavoratori di Camp Darby - concludono i due deputati - siamo contenti di essere finalmente riusciti a mantenerlo ovviando anche a un vulnus normativo che non aveva davvero ragione di essere".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Viale delle Cascine: muore alla guida mentre è fermo al semaforo

  • Fisica, matematica, chimica: la Normale di Pisa è la prima università al mondo nella ricerca

  • Dà in escandescenze e devasta il ristorante di fronte a clienti e proprietari

  • Bagno di folla per Mika in centro a Livorno: suona con lui uno studente Unipi

  • Pontedera, scontro auto-moto: perde la vita 38enne

  • Cosa fare a Pisa nel weekend: gli eventi del 19 e 20 ottobre

Torna su
PisaToday è in caricamento