Elezioni comunali: si presenta 'Santa Maria a Monte di tutti'

La lista intende sostenere il candidato sindaco Sergio Coppola

Sergio Coppola

"Siamo donne e uomini che si richiamano alla esperienza dell'Ulivo che ha amministrato ininterrottamente dal 1994 il nostro comune ed è stata motore di sviluppo economico e sociale, esperienza che si è interrotta con la giunta di destra". Si presenta alla cittadinanza la lista 'Santa Maria a Monte di tutti', che vuole sostenere la candidatura di Sergio Coppola. "Questo non è il tempo delle polemiche - scrive la compagine - ma il momento in cui le persone progressiste e di sinistra che hanno a cuore le sorti del nostro Comune debbono provare a ripartire. Si intende perciò promuovere una lista che, mantenendo comunque un profilo aperto, intende raccogliere tutte le donne e gli uomini che si sentono investiti dalla responsabilità di gettare le basi per una rinascita di una politica aperta che guardi al territorio come bene principale da preservare e sviluppare".

Da un lato la critica all'amministrazione attuale, rea di "navigare a vista e senza una visione del futuro. La giunta uscente, complice anche di un'opposizione che in questi ultimi cinque anni è stata poco incisiva, sta suscitando malcontento in ampie fasce di popolazione e ci consegna una responsabilità che non ci sentiamo di rigettare al mittente".

Dall'altro la volontà di rilanciare una impostazione in cui ci sia "una visione amministrativa che valorizzi l'intero territorio comunale, non solo il Centro Storico, e faccia uscire la nostra comunità dall'isolamento in cui si trova rispetto alle scelte che vengono fatte da altri enti a livello delle zone valdera o del cuoio su materie come tutela della salute e dell'ambiente, lotta alla povertà, sviluppo economico e lavoro".

Ecco quindi che per 'Santa Maria a Monte di tutti' serve "concentrare le risorse disponibili su quanto effettivamente necessario, su ciò che veramente riguarda la qualità della vita, della salute e dell'ambiente, del lavoro e della dignità delle persone e delle famiglie attraverso una condivisione e concertazione delle scelte con soggetti imprenditoriali, sindacali e di tutela dei cittadini presenti nel nostro Comune. Una valorizzazione degli interventi in campo sociale, culturale, ricreativo e sportivo in cui sia prioritario il ruolo delle associazioni del territorio sportive, ricreative, culturali e del volontariato contrariamente a quello avvenuto fino ad oggi".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto contro moto a San Giuliano Terme: muore 31enne

  • Trovato morto con una freccia di balestra nel petto

  • Lutto all'Aoup: dottoressa muore a 36 anni

  • Coronavirus in Toscana: solo 5 i nuovi casi, 2 i decessi

  • Coronavirus in Toscana, solo 3 i nuovi casi: a Pisa zero nuovi contagi e nessun decesso

  • Coronavirus in Toscana: 14 nuovi casi e 6 decessi

Torna su
PisaToday è in caricamento