Si chiude la campagna elettorale, Conti: "E' l'ultima occasione per cambiare la città"

L'appello al voto del candidato sindaco del centrodestra, Michele Conti

Mancano ormai più poche ore all'apertura delle urne per il ballottaggio di domenica 24 giugno, in cui verrà scelto il sindaco che per i prossimi 5 anni amministrerà la città di Pisa. Ecco quindi l'appello al voto del candidato del centrodestra, Michele Conti. "Quella di domenica - afferma Conti - è l’ultima possibilità per Pisa e per i Pisani che, negli ultimi dieci anni, hanno dimostrato di non accettare più il sistema di potere  targato Pd. Un sistema che ha ridotto la nostra città in queste condizioni, spartito poltrone e posizioni in un ristretto cerchio magico, ceduto la propria sovranità su questioni importanti e strategiche a Firenze e a logiche di partito fiorentino-centriche".

"Da anni - prosegue Conti - i cittadini pisani ripetono di essere vessati da assurdi ed elevati tributi locali, di sentirsi insicuri, di non poter guardare con ottimismo al futuro dei loro figli. Ora siamo noi a lanciare un appello di coerenza a questi cittadini, che sono la maggioranza a Pisa, vittime del Pd e del suo malgoverno, e a chiedere loro uno scatto di coerenza: domenica avete davvero la possibilità di cambiare il futuro di questa città scegliendo me come sindaco. Se invece volete continuare come negli ultimi anni fino ad oggi, votate per il mio avversario politico: significa che Pisa vi sta bene così come è ora".

Votare Serfogli, secondo Conti, significa "che vi stanno bene le aziende partecipate gestite come parcheggi di politici a fine carriera per stipendi e prebende, anziché guidate da persone competenti che ne facciano strumenti di utilità pubblica; significa che vi sta bene la forsennata cementificazione del nostro territorio e lo stato di abbandono dei Parchi di Cisanello e della Cittadella. Significa che vi stanno bene insicurezza, assenza di regole, assenza di programmazione, superficialità, sciatteria, povertà in aumento, beni culturali abbandonati, quartieri degradati e allagati, sprechi e occasioni di sviluppo perse".

"Se ritenete - conclude Conti - che chi ha governato sinora e si ricandida, abbia ben amministrato Pisa, votate per proseguire in questo avanzamento verso il burrone. Se invece avete ancora una speranza di cambiamento, scegliete me. Ogni voto sarà decisivo e questa è l’ultima occasione che ci resta per provare a cambiare".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Pisa nel weekend: gli eventi del 14 e 15 settembre

  • Spari al Cep: fermate due persone

  • Si schianta con lo scooter contro un'auto: muore 21enne bagnino

  • Ciak si gira: a Pisa il via alle riprese della seconda stagione de 'L'amica geniale'

  • Lavoro: 16 assunzioni alla SEPI

  • Ragazzo cade dalle spallette sui lungarni

Torna su
PisaToday è in caricamento