Ballottaggio, Serfogli: "In questi anni siamo stati troppo chiusi dentro al palazzo"

Il candidato sindaco del centrosinistra: "Il nostro impegno continua. Ora opposizione e officina politica con unico gruppo di coalizione: Pisa democratica 2023"

L'obiettivo è quello di "rialzarsi il prima possibile" per costruire un centrosinistra unito e pluralista, in grado di tornare a guidare la città a partire dal 2023. Conferenza stampa in Logge di Banchi, questo pomeriggio, lunedì 25 giugno, del candidato sindaco del Partito Democratico, Andrea Serfogli, e dei rappresentanti delle liste civiche che hanno sostenuto la sua candidatura. "Il risultato non è certo soddisfacente - dice Serfogli - ma non lo ritengo nemmeno negativo considerando da dove siamo partiti e il contesto politico nazionale nel quale si inserisce. E' stata una sfida impegnativa che ci ha permesso di entrare ancora più in contatto con i cittadini e capire anche alcuni limiti dell'azione politica che è stata portata avanti in questi anni che ci ha visto troppo chiusi all'interno del palazzo e poco a contatto con i cittadini, in particolare quelli delle periferie".

L'impegno politico di Serfogli andrà comunque avanti. "Riparto dall’opposizione in Consiglio Comunale, un’opposizione dura a politiche che intendo fortemente contrastare, ma sicuramente costruttiva e non pregiudiziale. Al gruppo del Partito Democratico si aggiungerà la presenza in Consiglio Comunale di Antonio Veronese (Patto Civico), mentre non potranno esserci rappresentanti delle altre liste civiche che mi hanno sostenuto. Per questo proporrò al mio gruppo consiliare di cambiare il nome in 'Pisa democratica 2023'. Sarà un'officina politica da organizzare a livello di ogni singolo quartiere della città e da esportare anche a livello regionale e nazionale, che vorrà far aprire i partiti, a partire da Pd, al civismo, all'associazionismo, ai tanti mondi che ci sono stati vicini, come il volontariato. Il nostro lavoro si dividerà tra il Consiglio Comunale e, soprattutto, i quartieri: qui raccoglierò le proposte che poi porteremo all'attenzione del Consiglio. Farò opposizione esattamente come avrei fatto il sindaco: sulle strade di Pisa".

Sonetti: "Da Pisa un nuovo modello di partito"

Tra i presenti alla conferenza stampa anche il segretario provinciale del Partito Democratico, Massimiliano Sonetti. "Salvini ha fatto di Pisa la capitale delle elezioni amministrative. Noi vogliamo invece lanciare proprio dalla città della Torre una lunga fase di ricostruzione e ridefinizione del partito: un partito che sappia aprirsi al civismo e che possa diventare un modello da ricalcare anche a livello nazionale. Ringrazio Serfogli che ha messo grande entusiasmo in questa sfida. Il nuovo sindaco Conti eredita da Filippeschi una città che in questi anni ha cambiato radicalmente volto, grazie alle tante riqualificazioni realizzate".

Le liste civiche

Nel corso della conferenza stampa sono intervenuti anche i rappresentanti delle liste civiche che hanno sostenuto la candidatura di Serfogli. Paolo Ghezzi (In Lista per Pisa): "Per me è stato un privilegio mettermi al servizio della città in questi anni. Penso che l'esecutivo che si insedierà da domani sia più povero rispetto a quello precedente, perchè privo di componenti civiche".
Luca Pisani (Riformisti): "Non ci aspettavamo questo risultato ma dobbiamo ripartire tutti insiema dalla figura di Andrea Serfogli che è una garanzia per tutti".
Dario Danti (Con Danti per Pisa): "Abbiamo sostenuto la candidatura di Serfogli nonostante un percorso complesso, che ci ha visto anche chiedere le primarie. Continueremo a difendere i valori che da sempre questa città esprime".
Maria Chiara Zippel (La nostra Pisa): "Da domani inizieremo a lavorare con Serfogli per poterci ripresentare alle elezioni del 2023".
 

Potrebbe interessarti

  • Estate in spiaggia ma occhio agli altri: ecco il bon ton del Codacons

I più letti della settimana

  • Incidente stradale a Peccioli: morta una donna

  • Maltempo: codice giallo per temporali nelle zone interne orientali della Toscana

  • Alcol e droga a 16 anni: ricoverata in gravi condizioni

  • Due lievi scosse di terremoto a Castelnuovo Val di Cecina

  • Si sente male in agriturismo: morto

  • Condizioni igieniche precarie e cibo senza tracciabilità: chiuso ristorante a Calambrone

Torna su
PisaToday è in caricamento