Attacco di Noi Adesso Pisa-Fratelli d'Italia: "Votare Latrofa significa appoggiare Serfogli"

Affondo della lista che sostiene Michele Conti contro il candidato di Pisa nel cuore

Si alza il tono della campagna elettorale, giunta ormai alle sue battute finali. E' un duro attacco quello di Fratelli d'Italia-Noi Adesso Pisa, che sostiene Michele Conti, al candidato di 'Pisa nel cuore' Raffaele Latrofa. Il messaggio è: "Votare Latrofa significa appoggiare Serfogli".

"Dopo i continui, avvelenati e gratuiti attacchi al candidato di centrodestra - scrive FdI - è chiaro che la lista Pisa nel Cuore, progetto personalistico del consigliere Latrofa, è funzionale alla candidatura Serfogli. La cosa non ci sorprende: Latrofa, che abbandonò il gruppo col quale era stato eletto a Palazzo Gambacorti per confluire nel Nuovo Centro Destra di Alfano, è solito fare da stampella alla sinistra: come non ricordare i rapporti proprio fra l'area Letta-Renzi, della quale Serfogli fa parte, e Angelino Alfano del quale Latrofa è amico personale! La candidatura Latrofa serve a un Pd in debito di ossigeno come una boccata d'aria, perché mira a erodere voti a Conti, l'unico vero avversario del centrosinistra".

"Giova ricordare - insiste il partito - che a Latrofa, come rappresentante del Movinento Idea di Quagliariello, è stata data la possibilità di far parte del centrodestra fin dall'inizio del progetto unitario, iniziato nell'estate del 2017. Alle comunali, invece, ha rifiutato di far parte della squadra perché il suo ego ha prevalso sul buonsenso e sul bene di Pisa. Va aggiunto un dato tecnico: l'impegno lodevole di molti candidati e attivisti in buona fede di Pisa nel Cuore servirà, se va bene, a far eleggere soltanto lui. Poteva fare una scelta unitaria e vincente, che avrebbe dato anche ai suoi una prospettiva, invece ha scelto un egocentrico isolazionismo, utile solo a Serfogli, perché evidentemente lo scopo della sua 'operazione' è un altro".

"Alla luce di questo Noi Adesso Pisa-Fratelli d'Italia - conclude la formazione politica - vuole chiarire una volta per tutte agli elettori pisani come, nelle prossime elezioni amministrative, il centrodestra unito è in grado di eleggere il sindaco Michele Conti, e che quello dato a Conti è l'unico voto utile. Ogni voto dato a Latrofa da parte di elettori di centrodestra sarà un voto sottratto alla possibilità storica di strappare la città al malgoverno della sinistra, e non ci meraviglieremmo se vi fosse un accordo tra Pisa nel Cuore e Serfogli per dare un assessorato a Latrofa".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale a Peccioli: morta una donna

  • Maltempo: codice giallo per temporali nelle zone interne orientali della Toscana

  • Si sente male in agriturismo: morto

  • Cascina: il corpo di un 64enne ritrovato dietro la chiesa dell'Arnaccio

  • Condizioni igieniche precarie e cibo senza tracciabilità: chiuso ristorante a Calambrone

  • Alcol e droga a 16 anni: ricoverata in gravi condizioni

Torna su
PisaToday è in caricamento