Impianti sportivi, Latrofa: "Accelerata per il nuovo stadio e sì ad una cittadella dello sport"

Il candidato di Pisa nel Cuore riassume le sue idee sullo sport

Lo sport è un tema particolarmente sentito dal candidato sindaco di Pisa nel Cuore Raffaele Latrofa, tifosissimo nerazzurro, che si pone l'obiettivo di "promuovere lo sviluppo dello sport nella nostra città come ispiratore di principi etici e valori che formano ed educano alla coscienza civica. Obiettivo principale è quello di valorizzare le infrastrutture sportive".

“Vogliamo migliorare le collaborazioni con chi gestisce e gestirà gli impianti sportivi, favorendo l’iniziativa privata per la realizzazione e la cura delle strutture - sottolinea Latrofa - metteremo dunque in regola, nel nostro primo anno di mandato, le convenzioni degli impianti sportivi tra il Comune e le società che li gestiscono”.
Poi due parole sull’Arena Garibaldi, su cui Pisa nel Cuore propone di agevolare al massimo la sua ristrutturazione: “Ad aprile 2017 è stata approvata la variante urbanistica di monitoraggio. Ho sostenuto la mozione per cancellare da questo piano il progetto di costruzione del nuovo stadio ad Ospedaletto, ma tutta la maggioranza, compreso il sindaco Filippeschi, l'ha respinta senza possibilità di confronto e ora in campagna elettorale il Pd dice che serve - afferma Latrofa - durante uno degli ultimi Consigli Comunali ho votato favorevole all’inserimento dell’Arena nel piano delle alienazioni con grande convincimento e serenità perché tutti coloro che mi supportano lo hanno chiesto. È evidente che lo stadio vada fatto, senza se e senza ma, mantenendo l’attenzione alle correttezza delle procedure. Dopo il 10 giugno, da sindaco prenderò la situazione in mano in prima persona e farò in modo di ridurre i tempi per arrivare alla costruzione del nuovo stadio. Quando dico questo intendo dire che terrò l’assessorato dello sport e alle infrastrutture sportive, senza scinderli in due come fatto nella passata gestione in cui chi si occupava di sport non si occupava di impianti sportivi. Lo stadio è un passo importante, soprattutto adesso in cui la proprietà del Pisa sta progettando il futuro e va sostenuta con forza”.

l programma sullo sport comprende diversi altri punti di grande rilevanza. Latrofa prosegue: “Cosa assai importante sarà per noi quella di realizzare una cittadella dello sport con palazzetto polifunzionale, piscina coperta e pista di atletica, mutuando il modello del nuovo stadio tramite l’intervento del privato. Dobbiamo guardare anche alle realtà nazionali, ci sono città che portano artisti ed eventi importanti. Penso all’esempio del Pala Trussardi o del Pala Armani - evidenzia - vogliamo puntare sul turismo sportivo, con grandi eventi destagionalizzati, ma anche puntare sul cicloturismo. Per fare questo realizzeremo una rete di piste ciclabili che possano collegare i luoghi più significativi del territorio. Inoltre realizzeremo la mappatura di itinerari, reperibili anche online, con l’ausilio di sistemi GPS e meteoweb”.

Potrebbe interessarti

  • Aperitivi e cocktail estivi: 5 proposte da Marina a Calambrone

  • Attenzione al ragno violino: come difendersi dal suo morso

  • Mantenere puliti i capelli: le abitudini più comuni da evitare

  • Come pulire e igienizzare i bidoni della spazzatura

I più letti della settimana

  • Casting, a Pisa arriva 'L'amica geniale': si cercano comparse

  • Tutti con gli occhi al cielo: arriva l'eclissi di Luna

  • Scooter contro auto: muore 18enne

  • Attenzione al ragno violino: come difendersi dal suo morso

  • Incidente stradale sull'Arnaccio: due persone in ospedale

  • Ricerche per una donna dispersa in mare: ritrovata sulla spiaggia di San Rossore

Torna su
PisaToday è in caricamento