Una Città in Comune presenta i candidati: "Rispondiamo ai bisogni reali dei cittadini"

La coalizione 'Diritti in Comune' ha presentato i possibili consiglieri comunali. Il candidato sindaco Auletta: "Vogliamo governare la città, può essere laboratorio per ricostruire la sinistra"

Una Città in Comune, in coalizione con Rifondazione Comunista e Possibile sotto la bandiera di 'Diritti in Comune', ha presentato stamani 17 maggio la lista di candidati che si presenta alle prossime elezioni amministrative, a sostegno del candidato sindaco Francesco Auletta. 

E' stato l'altro consigliere comunale del gruppo, Marco Ricci, ad introdurre temi e protagonisti della compagine in corsa per il 10 giugno, nel solco dell'esperienza partita 5 anni fa: "Abbiamo lo stesso entusiasmo di allora e più forza. Il progetto 5 anni fa era nato a pochi mesi dalle elezioni, molti avevano dubbi nulla nostra capacità di dare risposte, poi ci siamo rivelati il gruppo di opposizione più coeso, non ci siamo mai divisi, e che ha avuto il maggior ruolo di controllori, critica e controproposta. In 5 anni di studio e rapporti sociali abbiamo più conoscenza della città, rilanciamo quindi quel progetto ancora migliore per una guida alternativa e di sinistra della città. Un anno e mezzo fa abbiamo allargato la coalizione con 'Diritti in Comune', vogliamo e possiamo rappresentare la città con le sue diversità, che destra e Pd mettono in contrapposizione, ma che invece sono una ricchezza".

Dei rappresentanti in lista e del programma ha parlato la candidata ed attivista Tiziana Nadalutti: "Le persone che partecipano vengono dalla parte reale della città, che vivono e lavorano, esperienze concrete che davvero hanno contribuito al programma. C'è un'ampia rappresentanza, ci sono precari, imprenditori, commercianti, liberi professionisti, professori ed insegnanti, studenti. Il programma è un po' lungo, sono 100 pagine, ma è perché abbiamo voluto spiegare precisamente cosa vogliamo fare e come, dalle politiche di più ampio respiro ai provvedimenti concreti. Mettere tutto per iscritto mette in campo la nostra credibilità".

Leggi gli interventi dei candidati: temi e proposte

"E' un orgoglio per noi essere qui dopo 5 anni - ha detto il candidato Francesco Auletta - rilanciamo il progetto per governare la città e farla diventare un laboratorio per ricostruire la sinistra. Si deve ripartire dai bisogni dei cittadini, di tatticismi la sinistra è morta. Proponiamo un totale cambio di prospettiva. Non vogliamo consiglieri comunali 'paletta', obbedienti, ma all'opposto, rilanciamo la disubbidienza. Vogliamo insegnare alla città ad essere critica, in primis verso l'amministrazione. I cittadini devono pretendere i loro diritti. Siamo la fotocopia di un paese che non ha rappresentanza. Dobbiamo sconfiggere la paura, del diverso, del nuovo".

Auletta ha rivendicato la coerenza dell'attività svolta in Consiglio Comunale, insieme al progetto programmatico di 'Diritti in Comune': "Lo abbiamo detto spesso: il nostro candidato sindaco è il programma. Nel nostro percorso lanciato 17 mesi fa c'erano forze come Sinistra Italiana, poi dopo le elezioni politiche sono usciti. L'unità non è un valore se non c'è propositività. Vedo liste 'ad personam', forze 'alternative' che sono state parte dell'amministrazione... ma non volere la moschea è di sinistra? Svendere il patrimonio pubblico è di sinistra? Proporre misure di tassazione non progressiva è di sinistra? E i Daspo? Noi siamo chiaramente di sinistra, senza cambiamenti, divisioni o accordi con l'amministrazione. Avremo avversari, ma sono loro a doverci temere, come gli evasori e gli speculatori". 

Vedi il programma elettorale

La lista dei candidati

  • Tiziana Nadalutti, consulente ambientale, 46 anni

  • Marco Ricci, consulente ambientale, 38 anni

  • Ornella Aglioti, avvocato, 63 anni

  • Sergio Bontempelli, operatore sociale, 46 anni

  • Clelia Bargagli Stoffi, veterinaria, 44 anni

  • Lorenzo Carletti, docente scuola secondaria, 48 anni

  • Viviana Bartolucci, educatrice e formatrice, 38 anni

  • Davide Cornolti, volontario del Chicco di Senape, 38 anni

  • Teresa Catinella, studentessa, 22 anni

  • Pierpaolo Corradini, imprenditore, 46 anni

  • Melania Ceccarelli, funzionaria amministrativa Regione Toscana, 53 anni

  • Simone D’Alessandro, docente Università di Pisa, 40 anni

  • Nadia Pisanti, docente Università di Pisa, 47 anni

  • Mehmet Ilhan, commerciante, 37 anni

  • Annamaria Rossi, pensionata già docente Università di Pisa, 67 anni

  • Claudio Lazzeri, avvocato, 43 anni

  • Maria Scermino, docente precaria scuola secondaria, 34 anni

  • Ismael Mohammed Al Falahi Dawood, cooperante per i diritti umani, 47 anni

  • Sandra Sciarrotta, docente scuola secondaria, 55 anni

  • Alessio Piccioli, startupper, 44 anni

  • Cristina Nelida Solari, educatrice professionale, 55 anni

  • Luca Randazzo, insegnante di scuola primaria, 46 anni

  • Elena Salvatorina Talotta, impiegata, 50 anni

  • Massimo Ronchieri, impiegato di banca, 47 anni

  • Antonella Vanni, docente scuola dell’infanzia, 58 anni

  • Massimo Rosoni, libero professionista, 61 anni

  • Cristiana Vettori, psicologa già insegnante di scuola secondaria, 71 anni

  • Fabrizio Sebastiani, ricercatore, 58 anni

  • Silvia Volpi, impiegata, 29 anni

  • Claudio Tongiorgi, studente, 20 anni

  • Maria Francesca Zini, docente scuola secondaria, 48 anni

  • Gennaro detto Rino Razzi, imprenditore cooperativo, 49 anni

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto contro moto a San Giuliano Terme: muore 31enne

  • Trovato morto con una freccia di balestra nel petto

  • Lutto all'Aoup: dottoressa muore a 36 anni

  • Coronavirus in Toscana: solo 5 i nuovi casi, 2 i decessi

  • Coronavirus in Toscana, solo 3 i nuovi casi: a Pisa zero nuovi contagi e nessun decesso

  • Coronavirus in Toscana: 14 nuovi casi e 6 decessi

Torna su
PisaToday è in caricamento