INTERVISTA | Elezioni comunali a San Giuliano Terme, Vitiello: "Più decoro e qualità della vita"

Il candidato sindaco del Movimento 5 Stelle risponde ad alcune domande sul suo programma elettorale

Qualche domanda in vista delle elezioni amministrative del prossimo 26 maggio a Luigi Vitiello, candidato sindaco a San Giuliano Terme.

1) Presentazione del candidato

"Sono Luigi Vitiello, dipendente del Ministero dell'Economia e Finanza, laureato in Scienze dell'amministrazione, marito e padre. Sono entrato nel M5S per l'entusiasmo ed i valori che mi ha trasmesso. La squadra che si presenta a queste elezioni è composta da cittadini che hanno competenze e motivazione. Come da statuto del M5S, ci presentiamo da soli".

2) Come è nata e che obiettivi ha la sua candidatura?

"Ho iniziato ad interessarmi di politica quando ho visto il comune in cui risiedo abbandonato a se stesso: un comune pieno di storia, di potenziali risorse ed in una posizione strategica meravigliosa. Un comune che invecchia, al pari dell'età media della sua popolazione, che non attrae giovani coppie e tanto meno turisti. Un Comune che con gli opportuni accorgimenti potrebbe ri-diventare quel giardino d'Europa tanto visitato e vissuto fino a qualche decennio fa".

3) Quali sono le priorità del suo programma elettorale?

"Il programma l'abbiamo scritto ascoltando i cittadini. Al primo punto i cittadini ci chiedono un impegno reale sulla riqualificazione dei centri abitati con la realizzazione di marciapiedi, taglio costante dell'erba, manutenzione delle strade, maggiore e migliore illuminazione, collegamenti ciclo-pedonali tra le frazioni... in poche parole 'più decoro'.

Questo è l’impegno principale che sentiamo di assumerci: restituire a questo comune la cura, il decoro, la manutenzione e l'attenzione che merita. Il programma non si ferma certo qui, vogliamo promuovere una vita sana creando punti di socializzazione per giovani e per gli anziani e servizi per i nostri amici animali. La nostra idea è di realizzare quelle priorità che possono portare da subito benefici per tutti. Alla fine dei 5 anni l'obiettivo è restituire ai cittadini un comune migliore e una migliore qualità della vita".

4) Tre parole che caratterizzerebbero il suo mandato?

"Capacità di ascolto; competenza; pragmatismo".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Viale delle Cascine: muore alla guida mentre è fermo al semaforo

  • Fisica, matematica, chimica: la Normale di Pisa è la prima università al mondo nella ricerca

  • Dà in escandescenze e devasta il ristorante di fronte a clienti e proprietari

  • Bagno di folla per Mika in centro a Livorno: suona con lui uno studente Unipi

  • Pontedera, scontro auto-moto: perde la vita 38enne

  • Cosa fare a Pisa nel weekend: gli eventi del 19 e 20 ottobre

Torna su
PisaToday è in caricamento