Ponsacco, il Pd replica a D'Anniballe: "Sui rom ricostruzioni fantasiose"

Il Partito Democratico ponsacchino attacca il candidato sindaco del centrodestra che domenica al ballottaggio affronterà il sindaco uscente Brogi

Il sindaco Francesca Brogi

E' l'Unione Comunale del Partito Democratico di Ponsacco a replicare al candidato sindaco del centrodestra Federico D'Anniballe che ieri aveva attaccato il sindaco Francesca Brogi (i due si sfideranno al ballottaggio domenica 9 giugno), tra le altre cose, sulla questione del trasferimento dei nomadi di Pisa e Cascina.

"Come se non bastasse l'uso seriale di fake news da parte dei supporters di D'Anniballe ad alimentare lo scontro politico sui social network, ora anche il loro esponente di punta, Federico D'Anniballe, ormai è diventato ostaggio di coloro che fanno della disinformazione uno strumento di lotta politica. A riprova di ciò ci sono le ultime dichiarazioni rilasciate dal candidato sindaco della destra, un mix di ricostruzioni fantasiose e di fatti tralasciati ad arte, vediamo perché" esordiscono dal Pd di Ponsacco.

"Nel 2017 furono trasferiti nel palazzo di via Rospicciano le prime famiglie di etnia rom. Ciò accadde in conseguenza dello smantellamento del campo rom di Oratoio - spiegano i dem - l'allora Società della Salute pisana diede a queste famiglie un contributo economico affinché potessero trovare un alloggio in un edificio privato. Grazie alla volontà dell'imprenditore Giambra, adesso agli arresti domiciliari e allora in causa contro il Comune, le famiglie macedoni trovarono alloggio a Ponsacco nel palazzo di via Rospicciano. Fu lui come confermano oggi le indagini ad affittare quegli appartamenti a queste famiglie. Appena venuti a conoscenza della volontà di queste famiglie di insediarsi in quell'immobile, facemmo subito forti rimostranze nei confronti del prefetto e della stessa Società della Salute affinché questo trasferimento venisse scongiurato. Arrivata la notizia dell'arrivo delle famiglie macedoni, iniziò subito il fuoco di fila della Lega che si scagliò pubblicamente contro la Società della Salute di Pisa. Ma qui viene il bello, la stessa Lega di Ponsacco che nel 2017 si atteggiava a paladina della battaglia contro il trasferimento dei rom, esattamente un anno dopo (dicembre 2018), assume uno strano atteggiamento permissivo nei confronti della stessa Società della Salute pisana che anche stavolta si accinge a finanziare il trasferimento di famiglie rom senza più dimora nel palazzo di via Rospicciano. Ma allora perché stavolta non si indignano e gridano allo scandalo? Strano ma vero - proseguono dal Partito Democratico - D'Anniballe nella sua ricostruzione dei fatti si dimentica di citare proprio l'ultimo atto, quello del trasferimento delle famiglie rom da Cascina a Ponsacco. Sarà perché l'ultima operazione di trasferimento era voluta e finanziata dal comune di Cascina? Bella coerenza ci verrebbe da dire...Se lo spostamento è finanziato dalla Società della Salute a guida PD è uno scandalo e se invece a farlo è quella a guida leghista è giustificato? Come si suol dire, due pesi e due misure".

"Al contrario della Lega noi ci siamo sempre battuti, in entrambi i trasferimenti, per evitare un’operazione di ghettizzazione. A nostra riprova abbiamo mail, PEC, articoli di giornale, incontri in Prefettura; voi invece cosa avete fatto? Ve lo diciamo noi, niente. Avete avallato l'operazione scellerata della Ceccardi senza battere ciglio - aggiungono - anzi qualcosa in realtà lo avete fatto, avete stretto un'alleanza politica con il capolista di Fratelli d'Italia. Ovvero con colui che per anni ha sostenuto politicamente, ma anche per vie legali, il proprietario dell'immobile che affittava gli appartamenti del palazzo alle sole famiglie straniere. Sono brutte storie quelle che sono accadute in questi anni attorno al palazzo di via Rospicciano, e qualcuno, siamo convinti, pagherà politicamente il prezzo di tali errori il prossimo 9 giugno".


 

Potrebbe interessarti

  • Aperitivi e cocktail estivi: 5 proposte da Marina a Calambrone

  • Attenzione al ragno violino: come difendersi dal suo morso

  • Mantenere puliti i capelli: le abitudini più comuni da evitare

  • Bollette della luce: consigli per non avere brutte sorprese d'estate

I più letti della settimana

  • Casting, a Pisa arriva 'L'amica geniale': si cercano comparse

  • Attenzione al ragno violino: come difendersi dal suo morso

  • Incidente stradale sull'Arnaccio: due persone in ospedale

  • Caso Ragusa, la Cassazione conferma: Logli condannato a 20 anni

  • Ricerche per una donna dispersa in mare: ritrovata sulla spiaggia di San Rossore

  • Tutti con gli occhi al cielo: arriva l'eclissi di Luna

Torna su
PisaToday è in caricamento