Elezioni a Palaia, Gherardini punta sul turismo: "Ora la Bandiera Arancione"

Il sindaco uscente punta alla rielezione proponendo un piano di valorizzazione dei percorsi e del 'brand Palaia'

Marco Gherardini, candidato alla rielezione a sindaco con 'Palaia in Grande', presenta il suo programma per spingere il turismo verde: "Il turismo e le eccellenze del territorio sono la nostra forza per uno sviluppo sostenibile. Con il suo bellissimo territorio, le sue 85 strutture ricettive, oltre mille posti letto, 14 ristoranti e pizzerie, un numero sempre in crescita di presenze turistiche (96.923 nel 2018, +45% sul 2017), Palaia è un pezzo di Toscana che è nell'immaginario del turista, assieme alle nostre produzioni tipiche di eccellenza: tartufi, vini, olio".

"Puntiamo - continua Gherardini – al riconoscimento di Comune 'Bandiera Arancione' del Touring Club Italiano con un piano di miglioramento per lo sviluppo turistico-ambientale delle nostre località, attraverso riqualificazione di paesi e borghi e il sostegno a botteghe e negozi di prossimità. Per fare di Palaia un vero e proprio brand della ruralità toscana e per migliorare l'accoglienza turistica, continueremo a operare in sinergia con le strutture ricettive, le aziende agricole, le aziende artigiane e le associazioni. Sosterremo l'attività di un sempre più efficiente Ufficio Turistico supportandolo con strumenti quali la Guida Turistica del Comune, il sito web di promozione e l'APP con i percorsi del territorio".

I piani proseguono con la valorizzazione di questi percorsi: "I sentieri saranno dotati di nuova adeguata segnaletica e di alcune aree di sosta. Per quanto riguarda la sentieristica Palaia, che già in passato aveva agito da Comune capofila, ha avuto l'incarico dagli altri Comuni di riprendere e portare a termine il progetto del Grande Percorso Naturalistico (ippovia, mountain-bike e trekking), un anello di circa 150 chilometri che interessa i territori di 16 Comuni. Sarà importante inoltre un lavoro di valorizzazione e recupero delle diverse Fonti presenti, nella logica di accesso per cittadini e turisti".

Non solo ambiente: "Non mancherà - dice Gherardini - il nostro impegno per sviluppare la Rete Museale della Valdera al fine di valorizzare ancor più il Museo della Civiltà Contadina di Montefoscoli, dando continuità al percorso di supporto portato avanti in questi anni. Riteniamo importanti gli eventi di promozione del territorio e delle produzioni tipiche, eventi da valorizzare, a partire dalla Mostra Mercato del Tartufo, anche in collaborazione con Camera di Commercio di Pisa all'interno del progetto 'Terre di Pisa', favorendo la partecipazione di Buyers alle manifestazioni. Supporteremo certamente l'attività delle imprese artigiane e delle aziende agricole affinché queste possano usufruire delle misure regionali di sostegno".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Canapisa, gli organizzatori: "Continueremo a lottare contro il proibizionismo"

  • Cronaca

    Canapisa, zona stazione militarizzata: "Giorno nero per il commercio"

  • Cronaca

    Edicola confiscata alle mafie in Borgo Stretto: "Vogliamo un confronto con il Comune"

I più letti della settimana

  • I pesciolini d'argento (che non vivono nell'acqua): cosa sono e come proteggere la casa

  • Ateneo in lutto: è morto il professor Pietro Armienti

  • 'Pisa Air Show': tutto quello che c'è da sapere per vedere lo spettacolo

  • Muore vigile del fuoco 46enne: il cordoglio dei colleghi

  • Meteo, c'è la svolta: ecco quando arriverà il caldo

  • Pisa Air Show: il programma dello spettacolo sul litorale pisano

Torna su
PisaToday è in caricamento