Elezioni Europee, in Toscana PD primo partito seguito dalla Lega: le reazioni politiche

Gli esponenti Dem sottolineano il "buon risultato" ottenuto dal Partito Democratico. Sul fronte opposto il centro destra mette nel mirino le elezioni regionali del 2020: "Se si votasse oggi saremmo noi a vincere"

Il Partito Democratico, con il 33,31%, è il partito più votato in Toscana, seguito dalla Lega (31,48%) e dal Movimento 5 Stelle (12,48%). Un risultato positivo secondo il governatore della Regione, Enrico Rossi, da poco rientrato all'interno dello schieramento Dem. "La Toscana - scrive su Facebook Rossi - è l’unica regione in Italia dove il PD è il primo partito. E' un risultato relativamente buono che si deve anzitutto alla forza del lascito della cultura di sinistra dei nostri padri e, io credo, anche al fatto di non avere ceduto nella lotta contro il razzismo e contro l’ideologia neofascista. Questo ci dice che la sfida per le elezioni regionali del 2020 è ancora aperta a condizione di consolidare e allargare le alleanze sociali e di costruire una ampia coalizione democratica che mette insieme forze diverse, dai liberali ai verdi al PD fino alla sinistra radicale e ai movimenti civici, senza chiusure e senza arroganza".

Dello stesso tenore il commento del consigliere regionale del PD, Antonio Mazzeo. "Sono abituato che si festeggia solo quando si vince per cui oggi, da festeggiare, credo ci sia ben poco. Però ci sono segnali positivi che arrivano dalla Toscana e che vanno sottolineati".  In primo luogo il fatto che il PD in Toscana "è e resta il primo partito con l'area di centrosinistra vicina al 40%". In secondo luogo "a Pisa, dove la Lega governa da un anno, il PD ha preso 4mila voti in più ed è tornato ad essere nettamente il partito più votato".

Sul fronte opposto il sindaco di Cascina e candidata alle Europee ad aver ricevuto il maggior numero di preferenze nel comune e nella provincia di Pisa, Susanna Ceccardi, sottolinea però come "se oggi si votasse con queste percentuali il centro destra a guida Lega vincerebbe in Toscana. Il PD è soddisfatto? Benissimo, gli auguro ancora tante soddisfazioni come queste. Grazie alle oltre 30mila persone che in Toscana hanno votato per me". Soddisfatto dei risultati anche il deputato territoriale leghista, Edoardo Ziello. "La Lega in provincia di Pisa arriva al 33,77%, staccando il Pd di circa due punti. Nel capoluogo continuiamo a crescere, sfiorando il 28%. Un risultato davvero straordinario da ascrivere al nostro Matteo e all’impegno delle nostre squadre di eletti e militanti sul territorio". 

A parlare di risultato "storico" per Fratelli d'Italia è Diego Petrucci, sindaco di Abetone-Cutigliano. "Con il 6,5% - scrive Petrucci su Facebook - raddoppiamo i voti rispetto a 5 anni fa ed entriamo per la prima volta nel Parlamento Europeo. Il fronte sovranista sfonda il 40% in Italia (Lega 34,33 e Fratelli d'Italia 6,46) ed è la nuova maggioranza politica. I risultati in Toscana ci fanno capire che anche la conquista della Regione per il prossimo anno, per la prima volta, è a portata di mano: siamo già in pista! Per quanto riguarda il mio risultato personale dopo Giorgia Meloni, sono il più votato in Toscana, con oltre 4000 preferenze su base Regionale".

"Le nostre ragioni - commenta infine il portavoce provinciale di Sinistra Italiana, Ettore Bucci - non hanno raccolto un consenso credibile e, nel nostro Paese, vedono una percentuale di consensi davvero limitata e ridotta, spingendoci fuori dalla rappresentanza. Sinistra Italiana in Regione è al 2,6% mentre nella provincia di Pisa i migliori risultati sono a Calci (5,5%), Pomarance (5,4%), Pisa (4,5%), Castellina (4,4%) e San Giuliano Terme (3,6%)". 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Principio di incendio al Centro dei Borghi: evacuato

  • Lavoro: 16 assunzioni alla SEPI

  • Ciak si gira: a Pisa il via alle riprese della seconda stagione de 'L'amica geniale'

  • Si schianta con lo scooter contro un'auto: muore 21enne bagnino

  • Maltempo in Toscana: in arrivo piogge e temporali

  • Ragazzo cade dalle spallette sui lungarni

Torna su
PisaToday è in caricamento