Fiction su Vespa ed Enrico Piaggio, Sonetti: "Sia d'esempio per una politica per il futuro"

Il segretario Pd lancia un appello ad istituzioni e politici per "costruire un futuro positivo e giusto senza rabbia e rancore"

Il segretario provinciale Pd Massimiliano Sonetti celebra il successo della fiction su Enrico Piaggio, reduce di un grande successo di pubblico dopo la prima messa in onda ieri sera, 12 novembre. "Oltre cinque milioni e mezzo di italiani hanno assistito alla fiction televisiva su Enrico Piaggio e sulla Vespa - dice Sonetti - èstato un grande successo. Il nostro territorio, tra Pisa, Pontedera e l'intera provincia, è stato protagonista della serata televisiva e si è fatto conoscere, ancor di più, da tutto il Paese. Le vicende nel dopoguerra del grande imprenditore Enrico Piaggio, del genio Corradino D'Ascanio, della ricostruzione, delle maestranze di Pontedera, che insieme diedero vita a uno dei simboli del nostro Paese, hanno incantato tutti e sono arrivati al grande pubblico italiano, che spesso non le conosceva".

"Nella mia veste di amministratore di Pontedera - ricorda - anni addietro, con orgoglio partecipai alla nascita del Museo Piaggio e alla grande azione di trasformazione del Dente Piaggio. Furono i mattoni su cui ricostruire una memoria collettiva e condivisa di quella grande epopea, una memoria dalla quale ripartire per nuove sfide. Sempre abbiamo affermato che senza passato non c'è futuro. Sempre abbiamo lavorato per rinforzare il patrimonio produttivo e per favorire l'implementezione delle nuove tecnologie e delle nuove sfide di un mondo interconnesso e sostenibile. Il nostro territorio ha sempre avuto, grazie anche alle scelte politiche, la forza e le competenze per anticipare il futuro. La fiction di ieri sera deve quindi essere una iniezione di fiducia per il nostro territorio. La fiducia è importante per affrontare il futuro e ieri sera nello stesso film, liberamente ispirato alla storia vera, appariva evidente".

Poi il pensiero politico di Sonetti: "Prendendo spunto da quella fiction vorrei rivolgere un appello a tutti gli amministratori e ai cittadini, di ogni idea politica: dobbiamo tornare ad avere fiducia nel nostro territorio, nelle nostre Istituzioni, nei nostri amministratori e in noi stessi. Abbiamo gli strumenti per costruire un futuro positivo e giusto non facciamoci ingabbiare nella rete della rabbia e del rancore. Affrontiamo i temi con competenza ed intelligenza avendo come orizzonte un avvenire più ampio e complessivo. E' questo il messaggio che quella fiction ha voluto trasmetterci".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Un'offesa senza precedenti": è polemica sul video del trapper Bello Figo girato all'Università

  • Meteo, quando arriva la neve in pianura

  • Neve e ghiaccio in Toscana: allerta meteo

  • "Elicotteri da guerra nella fabbrica di Ospedaletto": Rebeldia contro Leonardo Spa

  • Donna vuole buttarsi dal viadotto a Porta a Mare: salvata

  • Donna scomparsa a Volterra: trovata morta in fondo alle Balze

Torna su
PisaToday è in caricamento