Fusione dei Comuni: a Castellina e Riparbella vince il 'no'

Con circa il 67% gli abitanti hanno rifiutato la fusione

Gli abitanti di Castellina Marittima e Riparbella hanno deciso di voler restare sotto due 'stemmi' ben distinti, optando per il 'no' al referendum sulla fusione. Negli altri quattro Comuni chiamati al voto, ha vinto il 'sì' per San Marcello e Piteglio, con 1.599 voti di scarto e l'81,99% delle preferenze, mentre ha prevalso il 'no' nell'aretino, a Capolona e Castiglion Fibocchi, ma giusto per un'incollatura: il risultato finale è 49,54% per il 'si' e 50,46% per il 'no'. A Castellina e Riparbella il 'no' ha prevalso con il 67,09%: più numerosi nel secondo dei due Comuni, leggermente di meno nell'altro.

Le urne, aperte dalla domenica, si erano chiuse alle 15 del lunedì. A Castiglion Fibocchi e Capolona ha votato il 47,69% degli aventi diritto. A Riparbella e Castellina Marittima si è recato complessivamente alle urne oltre la metà degli elettori, il 51,26%. Solo un elettore su tre ha scelto invece di dire la sua sulla montagna pistoiese: un po' di più a Piteglio e un po' meno a San Marcello.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Viale delle Cascine: muore alla guida mentre è fermo al semaforo

  • Fisica, matematica, chimica: la Normale di Pisa è la prima università al mondo nella ricerca

  • Dà in escandescenze e devasta il ristorante di fronte a clienti e proprietari

  • Bagno di folla per Mika in centro a Livorno: suona con lui uno studente Unipi

  • Pontedera, scontro auto-moto: perde la vita 38enne

  • Condizioni igieniche "precarie": chiusa mensa, serviva 9 scuole in provincia di Pisa

Torna su
PisaToday è in caricamento