Chiusura di una sezione della scuola 'Agazzi' ai Passi, il PD: "Siamo preoccupati"

Interrogazione al sindaco dei Dem che chiedono al primo cittadino le motivazioni alla base della decisione: "Si parla tanto di sicurezza ed in contemporanea si chiude un presidio culturale e sociale"

La possibile chiusura di una sezione, destinata ai bambini e alle bambine di 3 anni, della scuola dell'infanzia comunale 'Agazzi' nel quartiere de I Passi, prevista da settembre 2019, è al centro di una interrogazione depositata dalla consigliera del Partito Democratico, Olivia Picchi. Documento che segue il question time presentato sullo stesso argomento da Diritti in Comune.

"Siamo preoccupati - scrive in una nota il capogruppo del Partito Democratico, Giuliano Pizzanelli - delle ripercussioni che una tale scelta possa avere nel quartiere. Si parla tanto di sicurezza ed in contemporanea si chiude un presidio culturale e sociale oltre a ridurre i servizi alle famiglie".

Nel documento si interroga il primo cittadino su quali siano "le motivazioni alla base di tale decisione" e si chiede se l'amministrazione preveda o meno la chiusura di altre scuole. "Non essendoci stato nessun passaggio nella Commissione competente - conclude Pizzanelli - vogliamo essere rassicurati che nel programma di questa Giunta non ci siano altre chiusure in programma".

Potrebbe interessarti

  • Aperitivi e cocktail estivi: 5 proposte da Marina a Calambrone

  • Attenzione al ragno violino: come difendersi dal suo morso

  • Mantenere puliti i capelli: le abitudini più comuni da evitare

  • Come pulire e igienizzare i bidoni della spazzatura

I più letti della settimana

  • Casting, a Pisa arriva 'L'amica geniale': si cercano comparse

  • Tutti con gli occhi al cielo: arriva l'eclissi di Luna

  • Attenzione al ragno violino: come difendersi dal suo morso

  • Incidente stradale sull'Arnaccio: due persone in ospedale

  • Ricerche per una donna dispersa in mare: ritrovata sulla spiaggia di San Rossore

  • Caso Ragusa, la Cassazione conferma: Logli condannato a 20 anni

Torna su
PisaToday è in caricamento