Maltrattamenti, approvata la legge per le telecamere negli asili: "Avevamo ragione"

Il consigliere comunale di 'Pisa nel cuore' Raffaele Latrofa commenta l'approvazione alla Camera della proposta di legge ed attacca l'amministrazione: "Non ha mai chiesto scusa"

"Noi avevamo visto giusto". Raffaele Latrofa, capogruppo di 'Pisa nel Cuore' in Consiglio Comunale a Pisa, commenta l'approvazione della Camera dei Deputati della legge che prevede la possibilità di installare telecamere negli asili e nei centri anziani. Il provvedimento passa ora all'esame del Senato.

"Proprio alcuni mesi fa - prosegue Latrofa - noi abbiamo scritto, insieme con l'onorevole Eugenia Roccella, un progetto di legge, che è stato presentato in anteprima nazionale a Pisa, nel convegno che abbiamo organizzato l’aprile scorso, dal titolo 'La tutela delle fasce deboli. Riflessioni e proposte a partire dalle vicende del nido Cep'. Dopo i maltrattamenti al nido ci siamo subito mobilitati e la raccolta di firme è stata un gran successo: oltre 1700 cittadini hanno voluto esprimere la loro opinione favorevole alle telecamere. Ciononostante, il PD e i nostri amministratori, l'assessore Chiofalo in primis, si sono sempre schierati contro, escludendo la possibilità che le telecamere venissero installate. Ora la notizia che viene da Roma ci riempie di orgoglio: abbiamo vinto una battaglia molto importante per la comunità".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il giudizio politico sulla vicenda è negativo per l'amministrazione secondo Latrofa: "Ancora una volta i nostri amministratori, arroccati nel palazzo, hanno dimostrato di essere lontani dalla gente. La vicenda del nido del Cep, da loro, è stata affrontata male fin dall’inizio, con arroganza e supponenza. Nessuno di loro abbia chiesto scusa ai bambini picchiati, ai genitori e alla città tutta".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto contro moto a San Giuliano Terme: muore 31enne

  • Trovato morto con una freccia di balestra nel petto

  • Lutto all'Aoup: dottoressa muore a 36 anni

  • Coronavirus in Toscana: solo 5 i nuovi casi, 2 i decessi

  • Coronavirus in Toscana, solo 3 i nuovi casi: a Pisa zero nuovi contagi e nessun decesso

  • Coronavirus in Toscana, 12 nuovi casi: nel pisano 2 positivi in più e nessun decesso

Torna su
PisaToday è in caricamento