Licenziamenti Camp Darby: in Regione approvata mozione Pd

La giunta regionale dovrà impegnarsi per cercare una soluzione alla perdita di 67 posti di lavoro. Ma il capogruppo Pdl Garzella attacca: "Camp Darby sempre ostacolato da Pd, niente lacrime di coccodrillo"

E' stata approvata a maggioranza dal consiglio regionale della Toscana una mozione presentata da alcuni consiglieri del Pd che impegna la giunta toscana a mettere in campo tutte le iniziative per tutelare i lavoratori coinvolti nelle procedure di licenziamento alla base militare americana di Camp Darby dopo il suo declassamento da comando autonomo a guarnigione. Sono a rischio infatti 67 posti di lavoro. Il documento approvato auspica una revoca o una sospensione delle procedure di licenziamento e un effettivo coinvolgimento delle parti sindacali nell'individuazione di concrete alternative di lavoro.

"Leggo con meraviglia l’intervento dei consiglieri regionali del Pd a sostegno dei 67 esuberi al Camp Darby chiedendo di mettere in atto tutti gli strumenti necessari al fine  di sospendere le procedure di licenziamento - commenta Giovanni Garzella, capogruppo Pdl nel consiglio comunale di Pisa - il Partito Democratico ha sempre ostacolato lo sviluppo del Camp Darby negando le soluzioni atte a rendere tale presenza compatibile con il territorio, per cui ora non può fare le lacrime di coccodrillo”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una replica decisa quella dell'esponente del Pdl che porta anche un esempio concreto della posizione del Partito Democratico sulla base americana del litorale. "Ricordo - sottolinea Garzella - quando il Pd, insieme ai suoi alleati, l'8 febbraio 2007 ha proposto e approvato un ordine del giorno che impegnava il sindaco e la giunta a valutare la possibilità di procedere allo spostamento della recinzione esistente (quella del Camp Darby sulla Pisorno) e a prevedere la realizzazione di un percorso pedonale per consentire una migliore sicurezza; mentre io proponevo una pista ciclabile ed una messa in sicurezza del fosso adiacente sul lato opposto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto contro moto a San Giuliano Terme: muore 31enne

  • Lutto all'Aoup: dottoressa muore a 36 anni

  • Coronavirus in Toscana: solo sette i nuovi casi, un decesso nel pisano

  • Coronavirus in Toscana: 14 nuovi casi e 6 decessi

  • Coronavirus in Toscana, 18 nuovi casi: un decesso nel pisano

  • Coronavirus in Toscana: 12 nuovi casi e 2 decessi

Torna su
PisaToday è in caricamento