San Miniato, mense scolastiche: mozione contro lo spreco alimentare

Il provvedimento chiede di consegnare i pasti non distribuiti o non consumati ad enti di assistenza, offrendo così un servizio in più ed evitando sprechi

Prevedere per i cibi non serviti nelle mense scolastiche un progetto al fine di consegnare l'eccedenza ad enti assistenziali, redistribuendo anche i pasti serviti ma non consumati a gattili e canili del territorio. Una buona pratica chiesta dal Movimento 5 Stelle di San Miniato con una mozione rivolta ad amministrazione e giunta, messa all'ordine del giorno per il prossimo consiglio comunale con la conferenza dei capigruppo del 18 gennaio.

"In Italia - spiegano i 5 stelle - vengono sprecati ogni anno 8 miliardi di euro in cibo (76 kg a persona) e gran parte dell'eccedenza alimentare viene generata da chi vende e chi consuma. Una ricerca condotta nel 2014 in due scuole primarie di Pistoia ha certificato lo spreco/scarto di oltre il 20% dei 425 Kg di cibo distribuiti, praticamente oltre 200 g di rifiuti alimentari a persona per singolo pasto".

"Di fronte a questi numeri allarmanti - concludono - è doveroso per ogni amministrazione locale mettere in campo quante più iniziative possibili per evitare lo spreco di cibo. Ridurre gli sprechi alimentari significa, tra l’altro, contribuire al raggiungimento dell'obiettivo europeo di una diminuzione del 50% degli sprechi entro il 2020".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Viale delle Cascine: muore alla guida mentre è fermo al semaforo

  • Dà in escandescenze e devasta il ristorante di fronte a clienti e proprietari

  • Cucina: undici ristoranti pisani nella guida 'L'Espresso'

  • Lutto all'Università: è morto il professor Berardo Cori

  • Bagno di folla per Mika in centro a Livorno: suona con lui uno studente Unipi

  • Pontedera, scontro auto-moto: perde la vita 38enne

Torna su
PisaToday è in caricamento