Nardini: "La serata di ieri sera dimostra che se il Pd sa aprirsi può tornare ad essere utile al Paese"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Grande partecipazione al Teatro Rifredi di Firenze per la Piazza Grande di Nicola Zingaretti, candidato a Segretario Nazionale del Partito Democratico. Il teatro era pienissimo, tanto che molti cittadini hanno dovuto seguire la serata dagli schermi allestiti all'esterno. Alessandra Nardini, Consigliera Regionale e tra le prime promotrici in Toscana della candidatura di Zingaretti, commenta così: "Ieri sera il PD toscano ha dimostrato a se stesso che, se riesce davvero ad aprirsi, può diventare una Piazza Grande. Hanno partecipato esponenti di associazioni, rappresentanti del mondo del lavoro e della formazione, giovani e meno giovani, amministratori e militanti del Partito ma anche donne e uomini che se ne erano allontanati e che tornano a guardare a noi con speranza. Abbiamo discusso di scuola, inclusione, sviluppo, Europa, lotta alla disoccupazione, innovazione, sostenibilità, pari opportunità e contrasto alla violenza di genere. Nella Piazza Grande di ieri si sono incontrati cittadine e cittadini che chiedono un centrosinistra plurale, unito e vincente. Ciò è possibile soltanto se il congresso del PD non sarà soltanto una conta, ma un momento di apertura alla società e di vero confronto su idee e prospettive. Con il Paese stretto dall'estremismo di destra della Lega e dall'insipienza assoluta e subalterna del M5S, abbiamo una responsabilità enorme: riportare l'Italia nell'era moderna, saldamente ancorata ad un'Europa profondamente riformata, e rendere la nostra economia capace di garantire inclusione e riscatto a chi ha pagato troppo caro il prezzo della crisi. Serve una Sinistra nuova, serve un PD nuovo: serve una Piazza Grande".

Torna su
PisaToday è in caricamento