Ordinanza anti-degrado: il commento del M5S

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Ritorna l'ordinanza anti-seduta, è cosi che i Cosiglieri  Gabriele Amore e Alessandro Tolaini del Movimento 5 Stelle commentano ironicamente " Ecco la risposta al degrado, spaccio e microcriminalità della nostra Giunta - questo è quanto sottolinea il Sindaco Conti alla presentazione stampa del suddetto provvedimento con corredo di assessore e comandante Vigili al seguito.  Eravamo tutti in fervida attesa finalmente di un atto risolutivo...ed eccolo, in perfetto stile politica del selfie", questo l'appellativo con cui i Consiglieri sintetizzano un comportamento piu incentrato alla cura del messaggio social dell'immagine mediatica che al reale e concreto intervento risolutivo. Un modo di fare, dove il selfie sulla ruspa che spiana il campo Rom supera il problema successivo di dove andranno e cosa faranno coloro che ci abitavano. Nemmeno a farlo apposta..la notizia a seguiere è l'ennesimo scippo al Duomo e giovane borseggiatrice arrestata grazie all'allarme dato dalla turista.  Ennesima e quanto mai paradossale conferma di una gestione superficiale è il nuovo regolamento  sulle attività commerciali che  disciplina in centro storico su orari per la somministrazione di bevande alcoliche. Regolamento In approvazione al recente Consiglio Comunale che è stato presentato come frutto di una concertazione con le associazioni di categoria, con il risultato di aver innescato una serie di critiche e polemiche  tali di approntare un ricorso al Tar. Insomma - concludono i Consiglieri M5S Amore e Tolaini dopo piu di un anno dalla Giunta Conti si assiste a bei proclami, belle foto ma nemmeno l'ombra della svolta e rinnovamento annunciato sotto elezioni. Non si va oltre le apparenze una volta raschiata la superfice riaffiora il vecchio modus di gestire la macchina comunale a discapito di Pisa e dei nostri cittadini. Riteniamo che elemento fondamentale di un agire nelle scelte e nei modi di gestire un territorio sia il dialogo con chi lo vive , l'essere realmente in simbiosi con gli aspetti legati al quotidiano conoscere i veri problemi della gente è alla base delle scelte su come agire ed a questo proposito  cogliamo l'occasione per invitare chiuque abbia voglia di portare le proprie istanze o fare una semplice chiaccherata per conoscerci, ci venga a trovare nella nostra nuova sede nel quartiere di San Giusto in via di Quarantola, 23. Troverete i nostri contatti e riferimenti sul sito.

Torna su
PisaToday è in caricamento