Partito Democratico di Pisa: al via la conferenza programmatica

In vista della fase congressuale il partito ha lanciato due conferenze-dibattito l'11 e 18 maggio per incontrare e discutere con i cittadini idee e soluzioni per la città

Il Pd di Pisa torna ad interrogarsi sul futuro della città con due conferenze-dibattito, al fine di stimolare un confronto aperto per aggiornare e rinnovare il programma da proporre a tutte le forze sociali, alle categorie economiche, culturali e imprenditoriali, per tornare alla prossima tornata elettorale alla guida amministrativa della città. 

L’iniziativa si svolgerà in due giornate, l’11 maggio e il 18 maggio, con i due momenti che avranno i titoli: 'Che c’è in città' e 'Chi c’è in città'. Si partirà dall'analisi delle risorse, delle infrastrutture e delle potenzialità, per poi dibattere idee e progetti strategici da mettere in cantiere per il bene della città.

La prima mattina dell’11 maggio sarà dedicata ai temi dell’ambiente, delle infrastrutture e della mobilità; la seconda del 18 maggio tratterà i temi del lavoro, delle attività produttive, delle politiche sociali e dello sport. Sono stati invitati esperti nei vari settori, anche esterni al Pd, chiamati per portare nuove idee e soluzioni ai problemi che vive la comunità.

"Partiremo dall’ascolto di quanti più soggetti possibili per coinvolgerli nel dibattito che porterà alla definizione delle proposte programmatiche che il Pd discuterà nella successiva fase congressuale - scrive il partito - è esattamente il contrario di quel che sta accadendo oggi con il governo a trazione leghista, portatore solo di slogan demagogici, insulse contrapposizioni con scelte precedenti e totale inadeguatezza amministrativa".

"Quello che ci preoccupa di più infatti - insiste il Pd - è che con questa giunta e questo sindaco la città si è fermata. Non abbiamo ascoltato né in campagna elettorale, né durante il primo anno di governo una sola idea per la crescita della città. Si tagliano nastri per inaugurare opere pensate e concretizzate da chi governava prima, e magari si tenta anche di prendersene il merito, ma non vediamo nessun nuovo progetto in corso di elaborazione. La città che si ferma regredisce. Ma preoccupa anche, data la propaganda divisiva e becera, il rischio di imbarbarimento della nostra comunità. Sia a livello nazionale che a livello locale assistiamo continuamente a un bombardamento mediatico volto a gettare benzina sul fuoco della paura e dell’insicurezza delle persone, istigando all’individualismo e alla chiusura".

Gli eventi: programma

Che c’è in città.
Sabato 11 maggio 2019, ore 9:30-13:00
Biblioteca ex convento de 'I Cappuccini', via dei Cappuccini, 4 Pisa
Verso la Conferenza programmatica del Partito Democratico di Pisa 1 di 2: strutture, mobilità e ambienti

Introduce
Ylenia Zambito

Presiede 
Massimiliano Sonetti, Segretario provinciale Pd Pisa

Interverranno
Massimiliano Angori, Presidente Provincia di Pisa

Stefano Casini Benvenuti, Direttore IRPET
Economia pisana: la ripresa continua?

Giovanni Maffei Cardellini, Presidente Parco San Rossore, Migliarino, Massaciuccoli
La tutela del paesaggio come strategia di sviluppo

Vincenzo Ceccarelli, Assessore regionale mobilità, urbanistica e infrastrutture
Le infrastrutture per uno sviluppo sostenibile della costa

Marco Filippeschi, Presidente di ALI-Legautonomie Tosacana, Responsabile nazionale dell’ufficio studi
Distinguersi, dare un senso, prendere impegni: Agenda locale 2030 e BES guida per programmi e progetti

Daniele Fortini, Presidente Retiambiente
Gestione dei rifiuti, il progetto per l’economia circolare

Antonio Mazzeo, Consigliere Regionale
Le infrastrutture, motore di crescita della Toscana Costiera

Mario Pasqualetti, Urbanista
Pisa: riflessioni e proposte

Salvo Rinzivillo, Ricercatore CNR e KDD Lab
Big Data Analysis e Mobilità urbana

Ermete Realacci, Presidente Fondazione Symbola
Coesione e green economy per il futuro di Pisa

Andrea Zavanella, Presidente CTT Nord

Partecipano al dibattito
Maurizio Bandecchi, Marco Biondi, Fabrizio Cerri, Gianluca Federici, Massimo Ferrini, Dario Franchini, Andrea Serfogli

-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-

Chi c’è in città
Sabato 18 Maggio 2019, ore 9:30-13:00
Biblioteca ex convento de 'I Cappuccini', via dei Cappuccini, 4 Pisa
Verso la Conferenza programmatica del Partito Democratico di Pisa 2 di 2: attività, persone e ambiti

Introduce
Ylenia Zambito

Presiede 
Massimiliano Sonetti, Segretario provinciale Pd Pisa

Interverranno
Lorenzo Bani, Presidente regionale UISP

Francesca Biondi Dal Monte, Ricercatrice Scuola Superiore Sant’Anna

Stefania Bozzi, Presidente ARCI

Andrea Di Benedetto, Presidente CNA Toscana

Dario Campera, Segretario provinciale CISL

Angelo Colombo, Segretario provinciale UIL

Shkelzen Hasanaj, Cultore di diritto dell’immigrazione Università di Pisa
Le sfide dell’integrazione e dell’inclusione in Italia. Per un nuovo paradigma basato su dinamicità e differenziazione. Il caso delle comunità pakistane e bengalesi nel comune di Pisa

Sabrina Iommi, IRPET

Mauro Fuso, Segretario provinciale CGIL

Rinaldo Giambastiani, Dirigente Azienda Ospedaliero-Universitaria Pisa

Alessandra Nardini, Consigliera regionale

Andrea Pieroni, Consigliere regionale

Giuliano Pizzanelli, Capogruppo Pd consiglio comunale Pisa

Salvatore Sanzo, Presidente regionale CONI

Giuseppe Sardu, Presidente Acque Spa

Partecipano al dibattito
Daniele Cosci, Luca D’Onofrio, Rita Lucchi, Olivia Picchi, Bruno Possenti, Matteo Trapani, Antonietta Scognamiglio

Potrebbe interessarti

  • Attenzione al ragno violino: come difendersi dal suo morso

  • Sos pancia gonfia: le cause e i rimedi naturali più efficaci

  • Mantenere puliti i capelli: le abitudini più comuni da evitare

  • Come pulire e igienizzare i bidoni della spazzatura

I più letti della settimana

  • Tutti con gli occhi al cielo: arriva l'eclissi di Luna

  • Scooter contro auto: muore 18enne

  • Ricerche per una donna dispersa in mare: ritrovata sulla spiaggia di San Rossore

  • All'ospedale Cisanello il metabolismo si studia in una stanza

  • Morto in scooter a 18 anni: la polizia cerca un possibile testimone chiave

  • "Ero al pronto soccorso", ma non era vero: 36enne torna ai domiciliari

Torna su
PisaToday è in caricamento