Pd Pisa: una riscossa civica, grazie ai cittadini

Il Partito Democratico commenta positivamente i dati di affluenza alle urne della provincia di Pisa

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

L'affluenza nazionale è al 57%, quella della provincia di Pisa oltre il 65%. Sono numeri chiari e dicono che abbiamo vinto; va reso merito alle migliaia di cittadini che si sono mobilitati e a tutti coloro che hanno lavorato per questo risultato. Il Pd si è messo con umiltà al servizio di questa battaglia: credo sia una scelta che ha fatto bene a tutti. Ce l'abbiamo fatta nonostante un silenzio mediatico che ha del vergognoso e i continui tentativi del Governo di depotenziare il significato dei referendum. Con questo voto gli italiani cancellano quattro brutte leggi fatte dalla destra al governo e dimostrano che su temi sensibili, come appunto il nucleare, l'acqua e la giustizia, la voglia di mobilitarsi e partecipare è grande. Dalle urne emerge la volontà di una riscossa civica, una forte domanda di cambiamento che non può essere ignorata: come altri referendum nella storia repubblicana, anche questo potrebbe davvero essere uno spartiacque nella storia politica di questo Paese. Due settimane dopo i ballottaggi, gli italiani confermano di aver voltato le spalle a Berlusconi, che ne deve prendere atto e dimettersi. Si apre una stagione nuova, di cui il Pd è protagonista a pieno titolo.

Francesco Nocchi
(Segretario Provinciale Pd)

Torna su
PisaToday è in caricamento