Aurelia chiusa, l'assessore regionale contro il M5S: "Esenzione dal pedaggio impossibile"

Vincenzo Ceccarelli risponde al consigliere Cantone: "Non possiamo obbligare la Salt, privata, a non far pagare. Dire diversamente è demagogia"

"Vedo che Cantone continua nella sua campagna demagogica sul pedaggio gratis nel tratto Pisa-Livorno della A12. Lo dico chiaramente: così si prendono in giro i cittadini, perché sa benissimo, visto che è anche un consigliere regionale, che la Salt è una società privata e che non possiamo imporgli di far transitare gratuitamente le auto sull'autostrada".

L'assessore regionale a trasporti e infrastrutture Vincenzo Ceccarelli replica all'esponente politico del M5S, che è tornato a chiedere l'azzeramento dei pedaggi per il tratto autostradale tra i due capoluoghi tirrenici durante i lavori sull'Aurelia in località Tombolo.

"I disagi causati, che, lo ricordo a Cantone, è una statale gestita dall'Anas, sono seri e reali - continua Ceccarelli - e per questo la Regione ha sostenuto la mobilitazione di istituzioni locali e cittadini per limitare il più possibile quei disagi. Frutto di quell'impegno collettivo è stato lo sconto sul pedaggio, un risultato che ci è parso soddisfacente e soprattutto concreto. Se poi Cantone convince la sua collega di partito Raggi a far viaggiare gratis i cittadini sulla metro di Roma, visto che i lavori in corso sulle strade creano code di ore, ci dice come ha fatto e noi ci riproviamo con la Salt".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il carrello pieno alle casse automatiche pagano un solo articolo: arrestati

  • Cosa fare a Pisa nel weekend: gli eventi del 12 e 13 ottobre

  • Supermercati: nuovo punto vendita Conad a Santa Croce sull'Arno

  • Incidente tra due auto e un camion all'ingresso della Fi-Pi-Li

  • Lutto a Pisa: è morto l'ex sindaco Oriano Ripoli

  • La pizza di Luca D'Auria riconosciuta dal Gambero Rosso

Torna su
PisaToday è in caricamento