People Mover, Noi Adesso Pisa: "Opera inutile, il collegamento c'era già"

La lista civica rilancia il tema del sistema infrastrutturale che, per i consiglieri Petrucci e Nerini, ha nella navetta veloce un punto di debolezza: "Spesi soldi inutilmente"

"Settanta milioni per un'opera pubblica importante, con un solo grosso problema: il collegamento c'era già". Esordisce così il capogruppo di Noi Adesso Pisa Diego Petrucci, alla vigilia dell'inaugurazione del People Mover. La navetta che farà la spola fra aeroporto e stazione, passando per la stazione in via  di Goletta, viene bollata dal rappresentate come "inutile e dannosa", in quanto "prima il binario della ferrovia collegava lo scalo Galilei a Santa Maria Novella a Firenze. E' stato realizzato un progetto che non ha un minimo di buon senso".

"Lo scenario che si prospetta - prosegue Petrucci - è questo: da Firenze si arriva col treno in stazione centrale, si scende con i bagagli, si attraversa e si arriva alla stazione del People Mover, si ripete le operazioni coi bagagli, si sale sul nuovo treno e si arriva all'aeroporto. Si è passati da un collegamento che durava 4 minuti e 25 secondi per 1,50 euro ad uno che arriva in 8 minuti, dato che c'è una fermata intermedia, al costo di 2,70 euro. E' una follia".

E' anche lo schema generale che non convince Noi Adesso Pisa: "E' buffo perché così - incalza il capogruppo insieme al consigliere Maurizio Nerini - si rende più difficile il collegamento con Firenze, che così potrebbe anche legittimare un potenziamento dell'aeroporto di Peretola, quando bastava usare i soldi per velocizzare il tratto con Pisa, facendo del Galilei il vero scalo della Regione".

A pagare sono i cittadini: "Certamente il servizio della Lam Rossa verrà tagliato - spiega Nerini - nella parte del tragitto che va dalla stazione all'aeroporto. Lo dice candidamente l'assessore Forte sulla stampa, una riduzione fatta per 'non mettere in competizione il bus con il Pisa Mover'. Sappiamo poi di un possibile, ma è da verificare, aumento delle tariffe delle strisce blu per rendere più appetibili gli stalli di via Aurelia e via di Goletta, dove ferma la stazione di San Giusto del People Mover".

Un quadro avversato dalla lista civica fin dall'epoca della campagna elettorale del 2013: "Proponevamo Pisa - ricorda Petrucci - come capitale della congressistica, con il Santa Chiara che andava riconvertito appunto a centro congressi. Con la stazione all'aeroporto, la centrale, San Rossore e Campaldo, si univa tutta la città con una metropolitana di superficie. Lì andavano investiti i soldi". Proprio lo snodo di via Campaldo ha ancora un grosso potenziale come parcheggio scambiatore per Noi Adesso Pisa: "Possono starci migliaia di auto. Lo schema generale ora è depotenziato, ma ancora possibile. Speriamo che qualcosa si muova in questo senso".

Chiude il coordinatore della lista Leonardo Sbrana: "Prima dei lavori del People Mover, andavano fatti quella per sicurezza idraulica del quartiere. Questa bonifica è stata fatta solo in minima parte, ovvio quindi che fra questo ed il taglio alla Lam Rossa i residenti siano preoccupati ed arrabbiati".

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • tutti questi discorsi,sono giusti,ma,non si pensa che il Comune o chi per esso,ricava il doppio dei soldi.Quindi.......

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Ponsacco, sorpresi in casa: fermati due giovani per tentato furto

  • Incidenti stradali

    Uliveto Terme, scontro frontale fra due auto: due giovani ferite

  • Cronaca

    Delfino spiaggiato a Tirrenia: non è l'esemplare dell'Arno

  • Cronaca

    Polizia Municipale: sequestri di merce e multe ai bus turistici

I più letti della settimana

      Torna su
      PisaToday è in caricamento