Pisa nel cuore in Barbaricina

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

“Nemmeno la pioggia ci ha fermato!” commenta soddisfatto l’assessore ai lavori pubblici Raffaele Latrofa, che continua: “I cittadini sono intervenuti in gran numero per incontrarci e per portare contributi e suggerimenti”. Nonostante il maltempo, infatti, numerosi abitanti di Barbaricina sabato 9 febbraio hanno passeggiato con Pisa nel Cuore per le strade del quartiere. L’incontro era stato organizzato da Luca Scalsini, candidato di Barbaricina alle ultime elezioni amministrative e tra i fondatori di Pisa nel Cuore, rappresentata anche da numerosi partecipanti all’evento.

Molti i temi toccati nell’occasione: i cittadini accorati hanno raccontato della criticità delle auto in sosta, chiedendo aiuto per risolverla, magari anche con la creazione di nuovi parcheggi per i residenti.

Anche il problema del traffico è molto sentito in zona. Bisognerebbe porci rimedio, magari snellendolo con l’individuazione di eventuali nuovi collegamenti.

Da chi ha bambini alla scuola Toti sono arrivate parole di preoccupazione per il caos che regna nei momenti di ingresso e uscita: verrà presa in considerazione la possibilità di accesso diretto alla scuola con un nuovo cancello. Pure il vicino incrocio è stato fonte di lamentele degli abitanti, che hanno chiesto di provvedere a metterlo in sicurezza. Cittadini e politica si sono quindi messi al pezzo per cercare soluzioni: prevedere uno specchio e strisce luminose, verificare la possibilità di costruire una rotatoria e consentire il parcheggio solo lontano dall’incrocio, controllando il rispetto delle norme con eventuali telecamere.

Asfaltatura delle strade, illuminazione, tombini sconnessi e sistemazione dei marciapiedi sono tutti problemi che ovviamente Pisa nel Cuore si aspettava che fossero toccati, perché ereditati dalla scorsa amministrazione. Sono già in gara bandi per la loro sistemazione. A proposito di asfaltature, i lavori per la fibra ottica hanno creato vari danni, che l’assessore Latrofa si è detto pronto a far presenti (come già in altri luoghi di Pisa) alle ditte interessate: dovranno ripristinare quanto fatto male con lavori a regola d’arte, eseguiti ovviamente a loro spese. “#IOControllo è un ashtag a me caro” dice in gergo social l’assessore. “Io pretendo lavori perfetti. Chi non li fa deve rimediare, e non con i soldi del cittadino. Ma c’è un altro ashtag che ci caratterizza: #pianopianosistemiamotutto. Questa è la promessa fatta agli abitanti di Barbaricina. Ci siamo insediati da poco: ci diano il tempo necessario e manterremo le promesse”.

Torna su
PisaToday è in caricamento