Spiagge di ghiaia, Ziello: "Assurdo aspettare la fine di giugno per la spianatura"

Il deputato leghista attacca la Regione Toscana ed il presidente Rossi sui tempi dell'intervento

Ancora polemica sulle spiagge di ghiaia di Marina di Pisa, bisognose di spianatura. La Regione Toscana ha annunciato l'intervento atteso, ma non sono mancate le critiche sui tempi. Nel solco di questo tema è anche l'intervento del deputato leghista Edoardo Ziello: "La stesura della ghiaia compete alla Regione Toscana, guidata ancora per poco da Enrico Rossi, 'neo' iscritto del Pd, quindi è colpa della Regione se la ghiaia non è stata ancora stesa, pur se la stagione estiva è alle porte. L’unica competenza del comune di Pisa è quella di autorizzare l’accesso dei veicoli sulla battigia per consentire di dare esecuzione all’intervento, ma per ora non è arrivata alcuna richiesta formale al nostro sindaco, per cui si smetta di giocare sulla pelle della nostra costa che non merita un trattamento del genere".

Poi l'attacco politico: "Enrico Rossi vuole punire la nostra città soltanto perché Pisa ha voltato le spalle al Partito Democratico, dimostrando di anteporre le sue simpatie politiche all’interesse collettivo. Mi auguro che mi smentisca e sono pronto a chiedergli scusa se riuscirà a far spianare la ghiaia di Marina, senza dover far aspettare, alla nostra comunità, la fine del mese. E' assurdo aspettare la fine di giugno, quando ci sono tantissimi imprenditori edili disponibili, con i propri mezzi, a stendere subito la ghiaia. Mi sarebbe piaciuto vedere una mozione della consigliera regionale, Alessandra Nardini, che impegnasse il Governatore, Rossi, ad accelerare la procedura per la stesura della ghiaia delle spiagge di Marina di Pisa, ma si sa che lei si occupa soltanto di immigrati e nomadi".  

"Voglio infine ricordare al nostro Governatore - conclude Ziello - che la Regione Toscana, tramite Delibera del Consiglio dei Ministri dell’8 novembre 2018, ha ricevuto un milione e 500mila euro per il finanziamento dei primi interventi urgenti funzionali alla difesa della costa e 68 milioni dal piano ‘Proteggi Italia’, per il quale il Governo ha previsto dieci miliardi e 853 milioni, dedicati interamente alle politiche di messa in sicurezza del territorio, pertanto se si parla di manutenzione e ripristino di scogliere è bene sapere chi dobbiamo ringraziare".

Potrebbe interessarti

  • Le curiosità dei nostri amici pelosi: 5 cose che non tutti sanno sui gatti

  • Falsi amici a tavola: 7 alimenti che non fanno dimagrire

  • Ragnetti rossi: cosa sono e come proteggere la casa dalla loro presenza

  • Come far risaltare l'abbronzatura a fine estate: 4 semplici consigli

I più letti della settimana

  • Tirrenia, malore mentre è in mare: muore 81enne

  • Cascina: il corpo di un 64enne ritrovato dietro la chiesa dell'Arnaccio

  • Condizioni igieniche precarie e cibo senza tracciabilità: chiuso ristorante a Calambrone

  • Si sente male sul patino a Marina di Vecchiano: muore 49enne

  • Rischia la paralisi dopo un tuffo: 16enne ricoverato a Cisanello

  • Santa Maria a Monte, con la bici contro un'auto: morto

Torna su
PisaToday è in caricamento