"Sì ai 20 appartamenti in via Pellizzi" e il comitato risponde: "Ha detto gravi inesattezze"

Il consigliere comunale Gino Mannocci di 'Pisa nel Cuore' spinge per l'intervento urbanistico ed appoggia la chiusura di 'Spaziobono91'. Su via Pellizzi replica dei residenti

Il consigliere comunale di 'Pisa nel Cuore' Gino Mannocci ha espresso il suo appoggio per quanto riguarda l'intervento urbanistico in via Pellizzi, contrastato da tempo dai residenti, e chiusura del centro aggregativo 'Spaziobono91', misura anche questa dibattuta fra le forze politiche. 

Su quest'ultimo punto il consigliere appoggia quanto ha detto l'assessore Gambaccini rispondendo alle critiche, cioè che "dalla lettura del report prodotti dalla Commissione Politiche Sociali del Comune ritengo ampiamente giustificata la scelta della Giunta; i numeri parlano chiaro. Nei periodi di apertura (2018 e 2019) su 71 serate  la media di presenze nello spazio è stata di 84 persone, ma di questi solo 3 hanno preso informazioni sulle sostanze stupefacenti e solo 15 hanno fatto l'alcool test. Considerando quante migliaia di avventori si aggirano in centro durante la movida in preda alle sostanze ed all'abuso di alcool, si capisce chiaramente l'inefficacia del progetto. Giusto quindi insediare la Polizia Municipale in una zona afflitta da tanta malamovida".

“Mi pare che la posizione della sinistra – così scrive Mannocci per quanto riguarda Via Pellizzi - compatta come sempre, al di là delle varie declinazioni di facciata con cui si presenta, talvolta anche con quella di sedicenti comitati  "spontanei", sia sempre la solita. A parole bei principi ma nei fatti il contrario. L'intervento infatti fa sviluppo (e quindi porta benefici economici), immette nuove abitazioni e quindi in qualche modo va a abbassare i valori di mercato (con beneficio per esempio per gli studenti) e riqualifica la zona. Tutti elementi positivi per me e soprattutto elementi concreti per migliorare la qualità della vita; per la sinistra evidentemente no: ognuno  può valutare la chiusura sistematica delle forze di sinistra”.

Su via Pellizzi invece Mannocci ha affermato: "Mi pare che la posizione della sinistra compatta come sempre, al di là delle varie declinazioni di facciata con cui si presenta, talvolta anche con quella di sedicenti comitati 'spontanei', sia sempre la solita. A parole bei principi ma nei fatti il contrario. L'intervento infatti fa sviluppo (e quindi porta benefici economici), immette nuove abitazioni e quindi in qualche modo va a abbassare i valori di mercato (con beneficio per esempio per gli studenti) e riqualifica la zona. Tutti elementi positivi per me e soprattutto elementi concreti per migliorare la qualità della vita; per la sinistra evidentemente no: ognuno può valutare la chiusura sistematica delle forze di sinistra".

Il riferimento a "declinazioni di facciata" e "comitati spontanei" ha chiamato in causa il 'Comitato di via Battelli - Per una città e un territorio vivibili', che tiene a replicare alle affermazioni del consigliere, contenenti "gravi inesattezze". 

La replica del comitato al consigliere Mannocci

Il comitato ricorda come sia regolarmente costituito, con atto registrato presso l'Agenzia delle Entrate, fin dal 2008. "Stupisce che il consigliere Mannocci non ricordi che questo comitato nacque nel 2008 per contrastare un progetto, voluto dall'allora sinistra al governo della città, di costruzione di un edificio che avrebbe occupato il parcheggio di via Battelli per destinarlo a sede della farmacia comunale e degli annessi studi medici. Il comitato allora evidenziò tutte le incongruenze di un progetto che, oltre a prevedere ulteriore consumo del suolo, aggravava le note problematiche di carico urbanistico, rischio idraulico e vivibilità del quartiere, ricevendo il consenso trasversale di tutte le forze politiche allora presenti, con la conseguenza che il Comune fece proprie le istanze dei cittadini, eliminando il progetto e facendo la oculata scelta di riutilizzare spazi già esistenti nel quartiere da destinare alla Farmacia Comunale".

Passaggio ulteriore poi fu l'inizio del caso di via Pellizzi: "Il Comitato si è nuovamente attivato svolgendo fin dal 2016 incontri di sensibilizzazione con tutte le forze politiche cittadine in campo. Ricordiamo fra tutti, quello tenutosi presso la Freccia Azzurra in via Garibaldi, in cui solidarizzarono con le nostre posizioni tutti i presenti, alcuni dei quali oggi sono espressione di quella maggioranza (consiglio e giunta) che lo stesso Mannocci rappresenta". Non una posizione 'di facciata' insiste il comitato: "Possiamo ricordare la raccolta di oltre 250 firme per una petizione effettuata nel 2017, e la raccolta di altre 80 firme regolarmente autenticate nel 2018 presso gli uffici comunali per una Proposta ex art. 7 del regolamento per l’esercizio del diritto di partecipazione".

"A ulteriore conferma dell'assenza di orientamento politico predefinito del Comitato, evidenziamo che in sede di campagna elettorale 2018 i rappresentanti del Comitato hanno interloquito con tutte le forze politiche che si sono presentate presso la sede della ex circoscrizione 5, riferendone puntualmente le risultanze ai propri associati, compreso, come dovrebbe ricordare il consigliere Mannocci, 'Pisa nel Cuore'. C'è da chiedersi perché in quell'occasione fummo considerati degni di ascolto ed oggi, che in campagna elettorale non siamo più, siamo addirittura additati come 'sedicenti' dalla medesima lista".

Il Comitato conclude nel merito, con un invito finale: "Ringraziamo il consigliere Mannocci per averci indicato una nuova via per decidere il futuro dello sviluppo urbanistico della città: inutile soffermarsi su temi quali coerenza degli strumenti urbanistici e con le norme regionali, rischio idraulico, carichi urbanistici, vivibilità, congestione del traffico ecc..., l'importante è che sia un'operazione redditizia dal punto di vista commerciale! Naturalmente il comitato sarà ben felice di incontrare il consigliere Mannocci (e qualsiasi altro consigliere comunale), qualora voglia conoscere e approfondire le legittime istanze dei cittadini della sua città".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: negativi i test effettuati

  • Coronavirus: a Cisanello diversi casi in valutazione

  • Cisanello, tragico tamponamento tra auto: neonato perde la vita

  • Prenotazione Cup, servizio sospeso su tutto il territorio

  • 'L'Amica geniale' fa tappa a Pisa e alla Normale: appuntamento in prima serata su Rai 1

  • Liceo Galilei di Pisa: studenti denunciano offese ricevute dai professori

Torna su
PisaToday è in caricamento