Ponsacco, D'Anniballe alla Brogi: "Di improvvisazione ne abbiamo vista tanta in questi anni"

Il candidato leghista risponde alla affermazioni dell'attuale sindaca e avversaria al ballottaggio di domenica

"Di improvvisazione in questi 5 anni ne abbiamo vista tanta". Il candidato a sindaco del centro destra, D'Anniballe, risponde a Francesca Brogi, primo cittadino di Ponsacco e candidata del centro sinistra per guidare nuovamente la città nei prossimi 5 anni, secondo la quale il comune "ha bisogno di competenza e persone credibili non di persone improvvisate". "Il degrado in cui versa il Palazzo di via Rospicciano, le critiche condizioni degli edifici scolastici e lo stato d’abbandono del centro storico - afferma D'Anniballe - lo testimoniano ogni giorno". 

"La sindaca Brogi - prosegue il candidato della Lega - si rivolge poi agli elettori ponsacchini in vista del ballottaggio scoraggiando tutti coloro che sarebbero intenzionati a cambiare, con argomenti del tutto infondati e faziosi: il programma del centro destra non prevede infatti iniziative avverse al completamento della cittadella dello sport, del polo socio-sanitario, del cinema teatro Odeon, delle piste ciclabili e così via. Semmai la nostra azione è indirizzata a migliorare ognuno di questi temi rispetto a quanto intende fare la sindaca".

Altro tema affrontato quello del trasferimento di nomadi dai comuni di Cascina e Pisa. "L’assessore uscente al Commercio, Massimiliano Bagnoli - afferma D'Anniballe - è tornato sull'argomento lanciandosi in dichiarazioni improvvide e dal contenuto inesatto. I primi trasferimenti da Pisa sono avvenuti nel 2017 quando la Socità della Salute di Pisa era guidata dal Partito Democratico. Lo stesso partito della Brogi, che non si è mai opposta agli arrivi a differenza di quanto fece il comune di Cascina che, due anni fa, impedì l’arrivo di quei nuclei sul proprio territorio, ingaggiando un forte braccio di ferro con la dirigenza di allora. Società della Salute che, vedendo la forte contrarietà ed opposizione del comune di Cascina, decise di mandare quei nomadi a Ponsacco visto che la Brogi non fece alcuna resistenza".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piena dell'Arno e maltempo: la diretta della giornata

  • Passano la piena e la paura: Arno in calo LA DIRETTA

  • Arno a Pisa, il sindaco: "Piena contenuta dalle spallette"

  • Piena dell'Arno a Pisa: negozi chiusi dalle 18.30, lunedì scuole chiuse

  • Piena dell'Arno: attivata la procedura di sicurezza, lungarni chiusi

  • Muore a 29 anni farmacista pisana affetta da Sla

Torna su
PisaToday è in caricamento