Recupero della Stazione Marconi senza finanziamenti: botta e risposta Pd-Lega

Dopo le critiche del Partito Democratico all'amministrazione interviene il deputato leghista Ziello, risponde la consigliera comunale Picchi

Dopo la notizia dell'allontanamento fra il Comune di Pisa e Intracom-Telecom, la multinazionale interessata a finanziare il recupero della Stazione Marconi, sembra difficile adesso il recupero della struttura. Il Partito Democratico ha criticato l'amministrazione denunciando "garanzie insufficienti", che avrebbero così portato alla rinuncia dell'intervento da parte del privato. A queste posizioni segue la risposta del deputato leghista Edoardo Ziello: "Ritengo - ha scritto su Facebook - che gli attacchi del Pd al nostro sindaco siano davvero ignobili e vi spiego il perché".

Segue un elenco di punti: "1) siamo stati noi ad aver trovato un investitore che aveva fatto intendere di voler ristrutturare la vecchia stazione; 2) sono stati loro ad abbandonare al degrado più assoluto l'ex postazione di Marconi, non facendoci un investimento da anni; 3) siamo stati noi a renderci disponibili ad asfaltare tutta la rete viaria circostante; 4) con investitore o no, troveremo una soluzione per il restauro, risolvendo, come al solito, un altro problema che ci hanno lasciato in eredità, ma oramai ci siamo abituati a porre rimedio ai disastri dei cialtroni che ci hanno preceduto alla guida della città della Torre".

La consigliera comunale Pd Olivia Picchi però non ci sta e controbatte: "Ho letto il post dell'onorevole Ziello sulla Stazione Marconi: una serie di bugie senza senso alcuno. Vorrei chiedere all'onorevole se considera i pisani dei poveri sciocchi pronti a credere a tutto, sarebbe l'unica spiegazione plausibile. E' noto a tutti che i contatti con l'ad di Intracom-Telecom sono stati presi e portati avanti dall'allora assessore Serfogli, la notizia fu data da tutti i giornali".

La Picchi insiste: "Vado anche io per punti: "1. come può dire Ziello che hanno trovato loro l'investitore? Se poi anche fosse (impossibile) sempre loro hanno interrotto i rapporti per cui direi che sia aggiunge alla bugia l'assurdo di un comportamento che certificherebbe la loro inettitudine. La verità è che questa Giunta, come abbiamo denunciato molte volte, è sempre più chiusa in se stessa, poco impegnata sui grandi temi cittadini e intenta solo a dare contentini ai propri fan (crocifissi, idropulitrici....e cose del genere)".

Continua: "2. si, è possibile che i nostri interventi sulla stazione Marconi non siano stati sufficienti, quello che è certo è che l'assessore Sefogli si era dato da fare per rendere possibile un investimento che per importo era proibitivo per le casse comunali. 3. Sono disponibili ad asfaltare tutta la rete viaria? E dove avrebbero previsto queste risorse se nel bilancio comunale nulla vi è in merito? Se davvero questa maggioranza fosse stata a conoscenza del problema e avesse a cuore il bene della stazione, avrebbe previsto risorse per la progettazione e la realizzazione. Grazie all'avanzo di amministrazione della giunta Pd e allo sblocco imposto da una sentenza hanno a disposizione risorse che mai il Comune ha avuto, ma la stazione Marconi non è neppure nominata nel bilancio di previsione".

Picchi infine conclude: "4. il Pd vi aveva lasciato, ancora una volta, un'opportunità che questa maggioranza ha mandato in fumo. Se Ziello trova il modo di risolvere il problema fa niente di più che il suo lavoro, visto che il problema lo ha creato la sua maggioranza. In fondo lascio la domanda più importante, perchè l'onorevole non si è candidato a fare il sindaco di Pisa? Con le sue continue ingerenze non fa altro che certificare l'inconsistenza della sua stessa maggioranza".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (19)

  • Conti is unfit to lead Pisa. Ziello himself.

  • Vi ricordate il film con Abatantuono lo zio bello? C’è l’assonanza pure. E la battuta “zio bello, zio bello, che zio bella di mer...” ahahah sembra appropriata anche X zimbello ops ziello

  • Il PD ha avuto anche il merito di riuscire a farsi affidare la struttura da parte del Demanio che ne è proprietario.

  • Ma alla fine, i contatti con Intracom-Telecom chi li aveva presi, e perchè si sono interrotti?

  • Perche' cari compagno non avete provveduto voi quando eravate al potere e dirigevate il comune di pisa ??

    • Sono come i droidi d star wars, è ripetono il mantra senza leggere "capito capito"

    • a' Massimo ma sei propio duro, leggi (almeno tu lo sappia fare) e poi spara le tue cazzxate

    • Lo spiega l'articolo. Sai leggere o guardi le figure?

  • Il problema della "Palazzina Marconi", sulla cui Storia ed importanza sono pronto a confrontarmi cxon chiunque, mi dà però l'occasione per pormi e porre una domanda la cui risposta ritengo "sovrana". Ma noi, A PISA, abbiamo un Sindaco in grado di assumere le posizioni ed i poteri che il suffragio elettorale gli dà, OVVERO abbiamo un "SECONDO LIVELLO", quello che un tempo era il Federale rispetto al Podestà, sotto forma di Parlamentare della Repubblica Italiana che non perde occasione per intervenire, come in questo caso, a sproposito, dimostrando di non essere in possesso del "rem tene", senza avere la cultura e l'autorità per farlo, per cui escono prese di posizione e parole non certo caratteriizate dal "verba sequentur"? Non conosco la Consigliera Picchi, MA le sue affermazioni, tenuto conto di quel che nel corso degli ultimi anni è successo, abbia appieno ragione nel muovere le critiche esposte e chi oggi si trova nella posizione di prendere posizioni diverse da quanto a suo tempo già predefinito, ritengo che dovrebbe far DI TUTTO affinché ciò sia realizzato nel contesto strutturale del patrimonio storico di cui parliamo affinché SI ONGA RIMEDIO E FINE ad uno scempio che perdura dalla fine della II° Guerra mondiale e ridare il rilievo e lustro a quella parte del complesso che costituiva la "Stazione" voluta da Marconi a Coltano, UNICA in Italia e che, sebbene inaugurata solo negli anni '30, GIA' dai primi decenni del secolo scorso era attiva con interazioni intercontinentali, a cominciare dalle Colonie Africane di quell'epoca. FARE CIO' non è né può essere intesse di una Parte Politica rispetto all'altra, BENSI' INTERESSE COLLETTIVO dell'Italia e degli Italiani in quanto suo e loro patrimonio. Che, dunque, SI ATTIVINO, dunque, e con premura, quei lavori già finanziati PERIL RESTAURO DELLA STRUTTURA senza perdersi nei soliti meandri della visione "di parte" e di polemiche in partenza sterili e asfittiche perché non supportate dall'"ossigeno" della conoscenza delle cose e della Storia. Il caso specifico, lo si ripete, riguarda UN PATRIMONIO DI TUTTI (Pisani e non Pisani), gli ITALIANI.

    • "bel discorso Bozzone, tu parevi 'ennedy"

  • Ziello è il nuovo Renzie....ogni volta che parla sposta voti dalla parte opposta. Dovreste ringraziarlo.

  • Ziello riesce nell'impresa impossibile di far sembrare il PD un gruppo di eccelsi statisti....

  • È sempre colpa del PD... Ha funzionato in campagna elettorale, ma ormai il tempo passa e sembrano un disco rotto...

    • ciccio ne parli come se fossero passati 10 anni....la verità è che ve li dovrete ciucciare ancora per un bel pò.

  • è chiaro perché Ziello non si è candidato a sindaco. Se veniva eletto qualcosa doveva pur fare, a Roma si può tranquillamente nascondere dietro qualcun'altro e riscuotere il mensile

  • ai cialtroni a pisa siamo abituati. da 60 anni

    • Se questo è il nuovo ridateci filippeschi

  • Leghisti cialtroni

  • Vabbè la toppa è peggio del buco:"non facevano sul serio". Sindaco cialtrone

Notizie di oggi

  • Cronaca

    I Passi: nasce il 'Comitato per la salvaguardia della scuola 'Agazzi''

  • Politica

    Chiusura di una sezione alla scuola 'Agazzi': "L'assessore prende in giro i cittadini"

  • Cronaca

    Centro storico, intervento di Acque: cambia la viabilità di alcune strade

  • Politica

    Partito Democratico, congressi di circolo: a Pisa è Zingaretti il candidato più votato

I più letti della settimana

  • Via Corridoni: principio d'incendio nei locali dell'Agenzia delle Entrate

  • Lanciano liquido contro due passanti da uno scooter in corsa

  • Multata per aver viaggiato con l'auto con targa straniera: "Vittima di ingiustizia"

  • Multe ad auto con targa straniera: prime due sanzioni a Pisa per il 'Decreto Sicurezza'

  • Furti nei parcheggi dei supermercati: fermate due 50enni

  • Peccioli: riapre il parco preistorico dei dinosauri

Torna su
PisaToday è in caricamento