Castellina Riparbella: verso il referendum

La commissione Affari istituzionali licenzia all’unanimità il testo del quesito referendario sulla fusione. La decisione al termine di un’audizione con i due sindaci Federico Lucchesi e Renzo Fantini

“Siete favorevoli all’istituzione del Comune di Castellina Riparbella per fusione dei due Comuni di Castellina Marittima e Riparbella?”. Sarà questo il quesito al quale gli elettori dei due comuni pisani dovranno rispondere nel corso del referendum consultivo sulla proposta di legge per la nascita del nuovo Comune.

Lo ha deciso all’unanimità la commissione regionale Affari istituzionali, presieduta da Giacomo Bugliani (Pd), al termine di un’audizione con i due sindaci interessati, Federico Lucchesi e Renzo Fantini. I due Comuni hanno, rispettivamente, 2.040 e 1630 abitanti. Il nuovo Consiglio Comunale, dopo la fusione, sarebbe composto da dodici consiglieri e la Giunta da non più di quattro assessori.

Potrebbe interessarti

  • Incubo sveglia? 6 trucchi per diventare persone mattiniere

  • Lavastoviglie pulita e profumata: ecco i nostri consigli

  • Realmente i farmaci generici sono uguali a quelli di marca?

  • Salute: a Pisa il primo centro clinico proctologico e del pavimento pelvico

I più letti della settimana

  • Luminara 2019: programma, informazioni e misure per la sicurezza

  • Si sente male mentre passeggia in spiaggia: anziana turista trovata morta

  • Torna il cinema sotto le stelle al Giardino Scotto: il programma di giugno

  • Incendio sul Monte Pisano: ancora fiamme

  • Rissa con accoltellamento in viale Gramsci: due feriti

  • Museo delle Navi Romane: il 16 giugno l'inaugurazione della 'Pompei del mare'

Torna su
PisaToday è in caricamento