Castellina Riparbella: verso il referendum

La commissione Affari istituzionali licenzia all’unanimità il testo del quesito referendario sulla fusione. La decisione al termine di un’audizione con i due sindaci Federico Lucchesi e Renzo Fantini

“Siete favorevoli all’istituzione del Comune di Castellina Riparbella per fusione dei due Comuni di Castellina Marittima e Riparbella?”. Sarà questo il quesito al quale gli elettori dei due comuni pisani dovranno rispondere nel corso del referendum consultivo sulla proposta di legge per la nascita del nuovo Comune.

Lo ha deciso all’unanimità la commissione regionale Affari istituzionali, presieduta da Giacomo Bugliani (Pd), al termine di un’audizione con i due sindaci interessati, Federico Lucchesi e Renzo Fantini. I due Comuni hanno, rispettivamente, 2.040 e 1630 abitanti. Il nuovo Consiglio Comunale, dopo la fusione, sarebbe composto da dodici consiglieri e la Giunta da non più di quattro assessori.

Potrebbe interessarti

  • Le curiosità dei nostri amici pelosi: 5 cose che non tutti sanno sui gatti

  • Come far risaltare l'abbronzatura a fine estate: 4 semplici consigli

  • Ragnetti rossi: cosa sono e come proteggere la casa dalla loro presenza

  • Stop al fumo: trucchi e consigli per riuscire a dire addio alle sigarette

I più letti della settimana

  • Incidente stradale a Peccioli: morta una donna

  • Si sente male in agriturismo: morto

  • Cascina: il corpo di un 64enne ritrovato dietro la chiesa dell'Arnaccio

  • Condizioni igieniche precarie e cibo senza tracciabilità: chiuso ristorante a Calambrone

  • Tirrenia, malore mentre è in mare: muore 81enne

  • Santa Maria a Monte, con la bici contro un'auto: morto

Torna su
PisaToday è in caricamento