Solvay: ok dalla Conferenza dei servizi per il rinnovo delle concessioni

La Regione Toscana attende ora che l'azienda ritiri la cassa integrazione che da alcuni mesi interessa venticinque operai dell'unità di produzione Miniera di Ponteginori

La Conferenza dei servizi ha espresso parere favorevole per il rinnovo a Solvay e AtiSale delle concessioni minerarie per l’estrazione di sale denominate “Cecina” e “Poppiano” nei Comuni di Pomarance e Volterra.
Alla Conferenza erano presenti, oltre alla Regione Toscana e alla Provincia di Pisa, i Comuni di Volterra, Montecatini Val di Cecina e Montescudaio.

La Regione si è impegnata a emettere i decreti di rinnovo delle concessioni nei tempi tecnici minimi, concessioni che conterranno, tra le altre cose, verifiche di controllo ogni cinque anni.

Con l’occasione gli assessori regionali all’ambiente e al lavoro Anna Rita Bramerini e Gianfranco Simoncini fanno sapere che adesso attendono che l’azienda provveda a ritirare la cassa integrazione che da febbraio interessa 25 operai dell’unità di produzione Miniera di Ponteginori.

Al tempo stesso dovrà essere attivato il percorso previsto dal protocollo d’intesa per arrivare entro tempi brevi alla sottoscrizione di un nuovo accordo di programma che affronti tutte le questioni relative a Solvay sull’intero territorio toscano.

Potrebbe interessarti

  • Piscine all'aperto a Pisa e provincia: relax, refrigerio e divertimento

  • Cambiare le lenzuola del letto è importante: vi spieghiamo perché

  • Formiche in casa: i rimedi per allontanarle

  • Solstizio d'estate: quando astronomia e riti magici si uniscono per celebrare la bella stagione

I più letti della settimana

  • Schianto nella notte in superstrada: morti due giovani

  • Autostrada A4, camper tampona un tir: morto 42enne pisano

  • Maxi-incidente in superstrada: un morto e cinque feriti

  • Taglio del nastro per il nuovo supermercato Lidl di Pisa

  • Incidente in superstrada: morte due donne

  • Lavoro: all’Università di Pisa si cerca un tecnologo

Torna su
PisaToday è in caricamento