Rotatoria San Piero a Grado, Ciampi e Ceccanti (Pd): "Ora subito il cantiere"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

"In pompa magna, l'On Ziello e il Sindaco Conti annunciano di aver incontrato il presidente della Commissione Infrastrutture della Camera e di aver ricevuto assicurazioni in merito alla realizzazione della rotatoria di San Piero a Grado.

Gli esponenti della Lega arrivano ben ultimi e anche in ritardo, visti gli impegni e i risultati raggiunti con il Sindaco Filippeschi e con il Governo Gentiloni. Il progetto è stato già redatto e il finanziamento dell'opera già stabilito: atti concreti e definitivi sono stati approvati nel febbraio scorso! Adesso è il momento di passare al cantiere e non di spendere parole inutili. Il governo di centrodestra faccia quello che deve, visto che sono passati sei mesi dal suo insediamento e nulla è stato fatto. Lo faccia anche nei confronti di Salt e Anas affinchè sia effettuata la gara e si dia avvio ai lavori.

La rotatoria di San Piero è indispensabile, lo diciamo da anni. Occorre ridurre i rischi d'incidente e rendere più fluido il traffico da e per il litorale, alleggerendo il carico sulla frazione di San Piero. L'impegno del governo Gentiloni va adesso concretizzato; certo è che la politica del Movimento 5 Stelle di fermare tutte le grandi opere, ha rallentato anche i cantieri minori.

La mobilitazione del luglio 2016, promossa dal Comune di Pisa e da molte associazioni e cittadini, ha prodotto i suoi effetti. E siamo pronti a una nuova mobilitazione, per far sentire la voce dei residenti e dei turisti." Lo dichiarano i deputati Pd Stefano Ceccanti e Lucia Ciampi

Torna su
PisaToday è in caricamento