San Giuliano Terme: accordo tra Amministrazione Comunale e le organizzazioni sindacali sul bilancio 2019

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Il 19 febbraio scorso presso il Comune di San Giuliano Terme si sono incontrate le organizzazioni sindacali e l'amministrazione comunale per discutere della Contrattazione sociale e delle richieste avanzate dai rappresentanti dei lavoratori e pensionati. L'Amministrazione Comunale, rappresentata dal sindaco Sergio Di Maio, dal vicesindaco e assessore al sociale Franco Marchetti e dall'assessore al Bilancio Carlo Guelfi, ha illustrato i risultati raggiunti nel corso di questi anni ed ha presentato i contenuti del bilancio 2019. Le organizzazioni sindacali erano rappresentate da Maria Borsò per la CGIL, Dario Campera e Giorgia Buma della CISL, Angelo Colombo Moreno Giannessi della Uil e Paolo Graziani, Roberto Canesi, Antonio Mazza SPI/CGIL Dino Tamburini FNP/CISL Marcello Casati della UILP/UIL. 

Nell'incontro è stato evidenziato l'aumento delle fasce di esenzione delle aliquote IRPEF confermato anche per il prossimo anno, la riduzione delle tariffe TARI, la reinternalizzazione della emergenza abitativa, permettendo cosi di liberare risorse utilizzate poi nei confronti delle persone maggiormente in difficoltà. E' stato evidenziato l'importante risultato ottenuto da questa amministrazione nella riorganizzazione della macchina organizzativa e la riduzione del indebitamento, risultati che hanno permesso, per la prima volta dopo oltre 10 anni di tornare ad assumere personale.

Il percorso intrapreso nel opera di risanamento del bilancio ha permesso altresi di ridurre i tempi dei pagamenti verso gli stessi fornitori passando dai 280/312 giorni a 8/12 giorni attuali, un risultato significativo perchè da maggiori certezza alle aziende che lavorano per il comune e cosi possono garantire maggiore stabilità occupazionale e certezza nella attività. In un momento di grande incertezza una pubblica amministrazione ha dato un segnale in positivo.

L'amministrazione Comunale preguirà sulla strada del risanamento finanziario nel completamento della riorganizzazione della macchina organizzativa, pur dovendo fare fronte alla riduzione delle risorse statali si impegna, a proseguire nel risanamento della macchina amministrativa .

Le organizzazioni sindacali hanno apprezzato lo sforzo compiuto da questa amministrazione nel corso di questi anni, uno sforzo che ha coinciso con una crisi sociale ed economica molto profonda, ma hanno ribadito la necessità di intervenire ulteriormente in particolare sulle aliquote comunali (IRPEF) accogliendo le proposte pervenute, l'amministrazione comunale interverra sulla riduzione e la rimodulazione delle aliquote comunali, cosi come richiesto, le parti hanno convenuto inoltre con un percorso di verifiche tecniche e politiche su quanto concordato.

I primi incontri ci saranno gia a partire dai mesi luglio e settembre 2019. un accordo importante che ribadisce ancora una volta la grande attenzione della Amministrazione Comunale nei confronti nei confronti dei cittadini a partire da chi ne ha più bisogno e la grande importanza che viene attribuita alle parti sociali nel importanza del confronto e delle proposte che vengono avanzate. Una strada che se ben percorsa da importanti risultati. Nell'interesse della intera comunità.

Torna su
PisaToday è in caricamento