Putignano, il circolo del PD: "Il Comune non è in grado di garantire i servizi decentrati"

Il Partito Democratico: "Dalla maggioranza solo promesse, intanto diminuiscono i servizi"

Una riunione negli spazi dell'ex Ctp3

"Il comune di Pisa non è in grado di garantire i servizi decentrati nel quartiere di Putignano". E' quanto denuncia il circolo del PD di Putignano, Sant'Ermete, Ospedaletto e Coltano. "Dopo mesi di richieste di chiarimento sul mantenimento dei servizi decentrati erogati al quartiere presso la sede della ex circoscrizione in via Ximenes - scrive in una nota il circolo - apprendiamo sorpresi e stupiti che a poche settimane dal pensionamento dei due dipendenti impiegati, il Comune di Pisa, non è ancora in grado di confermare il prosieguo di queste attività ai cittadini".

Secondo il PD l'amministrazione rischierebbe così "di privare interi quartieri e migliaia di cittadini di servizi importanti che nel corso degli ultimi anni eravamo invece riusciti, con notevole impegno e sforzo a potenziare. Tra questi: la possibilità di fare il rinnovo della carta di identità, oppure del certificato elettorale, o i permessi per portatori di disabilità, la documentazione per le mense scolastiche o scuolabus e così via. Eravamo anche riusciti tramite accordi con un privato ad installare una macchina automatica per fototessere. Tutti servizi importanti per il territorio e comodi per quartieri decentrati e distanti dal centro".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"I problemi denunciati dalla maggioranza per prendere facili voti - continua il PD - restano tutti irrisolti e anzi tendono ad aggravarsi: la sicurezza non è aumentata, la manutenzione dei parchi e delle strade pure, i progetti precedenti non sono portati avanti mentre non se ne fanno di nuovi. Tra poco gli abitanti di questi territori avranno anche meno servizi. Sono questi i cambiamenti che avevano promesso ai cittadini?". Quindi le richieste: "Chiediamo garanzie per la conferma e il mantenimento dei servizi erogati presso il Ctp3 di via Ximenes e di riattivare da subito gli organi di partecipazione a quasi un anno dalla loro sbagliata e incomprensibile sospensione: devono esserci rappresentanti riconosciuti del quartiere che portino avanti nelle sedi istituzionali dedicate le esigenze e richieste dei cittadini". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus e sovraffollamento, nuova ordinanza: positivi inviati in albergo

  • Spiagge di ghiaia a Marina, alga tossica 6 volte oltre i limiti: "Fate attenzione"

  • Scuola, nuovo incontro per la ripartenza: si va verso il prolungamento della didattica a distanza

  • Coronavirus in Toscana, 9 casi in più e zero decessi nelle ultime 24 ore

  • Consegna a domicilio di cocaina: in manette due fratelli pusher

  • Coronavirus in Toscana, 9 casi in più: a Pisa giornata da zero nuovi contagi

Torna su
PisaToday è in caricamento