Sicurezza sugli autobus, l'assessore Forte: "Agenti in borghese sulle linee a maggior rischio"

La misura è stata annunciata dall'assessore nella risposta ad una interrogazione del consigliere di Forza Italia Giovanni Garzella. Per l'esponente della giunta serve "assicurare sicurezza agli autisti ed agli utenti del servizio pubblico"

Dopo le aggressioni degli ultimi tempi, specialmente quella del 22 marzo che ha portato all'interrogazione del consigliere Garzella, l'Amministrazione ha annunciato che a bordo degli autobus le forze dell'ordine effettueranno dei servizi di controllo in borghese. "Il problema – scrive Forte in risposta all'esponente di Forza Italia – è quello di garantire condizioni di lavoro agli autisti che ne garantiscano la sicurezza, ma anche di garantire la sicurezza degli utenti del servizio di trasporto pubblico. In questo senso, sulla base delle segnalazioni pervenute e già dall’inizio dello scorso mese di marzo, sono stati svolti incontri sia con i rappresenti degli autisti, sia con il Ctt Nord per affrontare la situazione".

Dagli incontri sono emerse due questioni. La prima è che si è stabilita "una mappa delle linee urbane ed extraurbane maggiormente a rischio, con riferimento anche agli orari in cui avvengono borseggi e altri comportamenti costituenti pericolo o comunque che intralciano il servizio". La seconda è che è volontà di Ctt Nord di "definire azioni volte a garantire maggiori livelli di sicurezza ad autisti e passeggeri, anche attraverso l’utilizzo di tecnologie che consentano di allertare la centrale in caso di situazioni di insicurezza/pericolo".

Ecco quindi che Forte spiega che "con la Prefettura e le Forze dell’Ordine si è convenuto di attivare servizi di agenti in borghese sugli autobus, anche in riferimento alla mappa dei rischi sopra richiamata. La Prefettura si farà carico a breve di un incontro sia con l’Azienda sia con le rappresentanze dei lavoratori per definire puntualmente le azioni assunte e quelle da intraprendere, determinando così un modello d'intervento congiunto tra Azienda e istituzioni preposte alla sicurezza".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Pisa usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: negativi i test effettuati

  • Coronavirus: a Cisanello diversi casi in valutazione

  • Coronavirus: le nuove misure varate oggi dalla Regione

  • Coronavirus, caso sospetto a Firenze: positivo il secondo tampone su un uomo

  • Coronavirus: in Toscana due casi sospetti positivi in attesa di validazione

  • Prenotazione Cup, servizio sospeso su tutto il territorio

Torna su
PisaToday è in caricamento