menulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcalendarcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsappcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcasesunnysuncloudwhitecloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfograinlightblackcloudsleetsnowcelsiuslock-openlog-outeditfiletrophy

Sicurezza in città, il Pdl: "Ecco le dieci cose da fare"

Il Pdl propone un 'decalogo' di cose da fare offerto al nuovo prefetto, Francesco Tagliente, e a tutta la città per porre rimedio al problema della sicurezza

Dal Popolo delle Libertà arrivano 10 consigli su come affrontare le criticità cittadine in ambito di sicurezza. Il decalogo è stato posto all'attenzione del prefetto Francesco Tagliente e di tutta la cittadinanza. Ecco alcune delle proposte salienti, avanzate dal Pdl:

-   Assicurare una presenza fissa di personale in divisa nelle zone più 'calde' della città (stazione e piazza delle  Vettovaglie), anche in collaborazione con vigili urbani e gli istituti di vigilanza privata.
-   Sgomberare tutti i campi nomadi e baraccopoli abusive
-   Potenziare i servizi antiprostituzione
-   Contrastare gli eccessi della movida con sanzioni per i locali che non rispettano le ordinanze
-   Intensificare la lotta al fenomeno della vendita abusiva di alcolici, coinvolgendo anche personale del Corpo forestale dello Stato e della Guardia di finanza.
-   Aumentare i vigili urbani per contrastare l'abusivismo commerciale e dotarli di spray urticante e mazzetta distanziatrice. 
-   Avviare un confronto con i privati per affidare spazi verdi in concessione a privati, che ne garantiscano la vigilanza       -   Studiare una fiscalità agevolata per le imprese che organizzano iniziative culturali e di socialità nelle aree a rischio

Infine dal partito arriva un'altra segnalazione, riguardante l'ospedale. "La sala d'aspetto del Pronto Soccorso è ormai diventata una dimora per senza tetto, rom, vagabondi e ubriachi - indica Riccardo Buscemi al prefetto Francesco Tagliente, nonché luogo di furti e borseggi".  (Fonte Ansa)



Commenti

    Più letti della settimana

    Torna su