lunedì, 28 luglio 24℃

Sicurezza in città, il Pdl: "Ecco le dieci cose da fare"

Il Pdl propone un 'decalogo' di cose da fare offerto al nuovo prefetto, Francesco Tagliente, e a tutta la città per porre rimedio al problema della sicurezza

Redazione 26 luglio 2012

Dal Popolo delle Libertà arrivano 10 consigli su come affrontare le criticità cittadine in ambito di sicurezza. Il decalogo è stato posto all'attenzione del prefetto Francesco Tagliente e di tutta la cittadinanza. Ecco alcune delle proposte salienti, avanzate dal Pdl:

-   Assicurare una presenza fissa di personale in divisa nelle zone più 'calde' della città (stazione e piazza delle  Vettovaglie), anche in collaborazione con vigili urbani e gli istituti di vigilanza privata.
-   Sgomberare tutti i campi nomadi e baraccopoli abusive
-   Potenziare i servizi antiprostituzione
-   Contrastare gli eccessi della movida con sanzioni per i locali che non rispettano le ordinanze
-   Intensificare la lotta al fenomeno della vendita abusiva di alcolici, coinvolgendo anche personale del Corpo forestale dello Stato e della Guardia di finanza.
-   Aumentare i vigili urbani per contrastare l'abusivismo commerciale e dotarli di spray urticante e mazzetta distanziatrice. 
-   Avviare un confronto con i privati per affidare spazi verdi in concessione a privati, che ne garantiscano la vigilanza       -   Studiare una fiscalità agevolata per le imprese che organizzano iniziative culturali e di socialità nelle aree a rischio

Annuncio promozionale

Infine dal partito arriva un'altra segnalazione, riguardante l'ospedale. "La sala d'aspetto del Pronto Soccorso è ormai diventata una dimora per senza tetto, rom, vagabondi e ubriachi - indica Riccardo Buscemi al prefetto Francesco Tagliente, nonché luogo di furti e borseggi".  (Fonte Ansa)

sicurezza

Commenti