Simone Turini di La nuova Cascina: lettera aperta ai cittadini

Simone Turini candidato Sindaco con la lista civica "La Nuova Cascina" invia una lettera aperta ai cittadini di Cascina

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Carissime Cittadine e Cittadini di Cascina, tra poco inizierà la vera e propria campagna elettorale per eleggere il nuovo primo cittadino di Cascina. Io mi presento dopo esperienze necessarie per capire il funzionamento della macchina politica, delle criticità cittadine dove sono stato candidato. Ho subito molti attacchi per questo, ma fa parte del gioco, voglio ricordare a tutti che se una persona si è candidata per anni con il solito partito o peggio saltando da destra a sinistra non può certo sottovalutarmi perché io mi sono sempre candidato in liste civiche, dove si premia l’esperienza e non l’appartenenza, e soprattutto c’è la totale mancanza di ricevere diktat politici dall’alto o peggio essere manovrati come burattini. Questo sono io, uno di voi che ha deciso di uscire allo scoperto per scegliere il meglio per VOI e cercare insieme una Nuova Cascina vera, non solo un logo o un nome, ma l'impegno e il lavoro per una nuova e lucente vita, per Cascina ed i Cascinesi tutti, senza distinzioni. Non si può far finta di non vedere l’abbandono della città, la volontà di risparmiare senza investire, scuole, casse d’esondazione non completate, sicurezza a livello minimo, ma soprattutto scuole che cadono e una vita più verde da dare alla città, stiamo lavorando per progettare spazi verdi e fruibili, trasporti diretti verso il mare e tanto altro. Io non uso la città di Cascina come trampolino per lidi politici più accoglienti e importanti, mai mi vedrete in tv nazionali, mai mi circonderò di persone che fanno dichiarazioni mendaci. Chi ha governato Cascina per questi anni non ha portato nessun valore aggiunto se non quello di peggiorare le cose. Preciso che non è certo votando una sinistra sempre con il mal di pancia a far guerra uno contro l’altro senza mai tirare fuori un leader determinato può garantire una continuità ma soprattutto una autonomia lontana da tutto e tutti per il bene di Cascina. Troppi contrasti, troppe correnti, troppe chiacchiere. Io sono qui determinato a raggiungere un contatto con la cittadinanza e incontrarne uno per uno se necessario per illustrare il mio programma door to door. Questo è il mio numero 3515220880 lasciate un sms vi contatterò

Torna su
PisaToday è in caricamento