Simone Turini si candida a Cascina

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Si aprono le danze per il comune di Cascina. Scende in campo Simone Turini reduce da esperienze non troppo positive come la capolista a Pisa in una lista civica e come candidato sindaco a Pontedera sempre come lista civica. Simone Turini, nato a Cascina, impiegato con un passato come carabiniere ma soprattutto come ex addetto alla sicurezza della Piaggio decide quindi di candidarsi come Sindaco a Cascina, sua città natale. La domanda nasce spontanea : dopo Pisa e Pontedera dove ha avuto delle prestazioni non brillanti vuole riprovare a Cascina? Con sicurezza Turini risponde : “ Le mie candidature su Pisa e Pontedera non sono state certo brillanti, inoltre ho commesso degli errori che riconosco ma mi sono serviti per migliorare, non rinnego nulla, ma sicuramente sono più forte, determinato ma soprattutto più preparato. Ho dovuto allenarmi per giungere a questo punto, soffrendo ma imparando, a favore dei cittadini. I trolls incensanti da certa stampa non mi fanno paura e la mia candidatura è un esempio, nessuno avrebbe avuto il coraggio di voler ritornare sulla scena politica. La mia convinzione e determinazione è supportata da una squadra fatta di persone provenienti da tutte le parti sinistra, destra, associazionismo, brava gente che vuole far risorgere questa Cascina abbandonata da una giunta fantasma che ha voluto usare e abusare dei cittadini di Cascina per prendere il volo verso altri lidi. La loro capacità è chiara, hanno perso 25 comuni dove hanno presentato un loro candidato. Le loro capacità si vedono dal numero di comparsate in Tv. E’ giunto il momento di far risorgere Cascina, con raccolta di rifiuti in cassonetti, asili per i bambini, migliori trasporti e scuole, sfalcio dell’erba e di tutte le cose che hanno taciuto i compiacenti media. Dobbiamo iniziare a pungere i candidati Sindaco e far uscire allo scoperto chi vuole usare ancora Cascina per la carriera. Per non parlare poi le mille promesse non mantenute durante la campagna elettorale, nemmeno fosse stata quella di Collodi. Programmi nuovi, persone nuove e preparazione per una ricerca della consacrazione come Sindaco di Cascina. Ora e sempre c’è voglia della Nuova Cascina con Simone Turini sindaco. “ Chiude un Simone Turini pronto a nuove sfide e con uno scintillio negli occhi degno di un condottiero. Inizia ora la corsa a Cascina, ne vedremo delle belle. Stay tuned ci sarà da divertirsi.

Torna su
PisaToday è in caricamento