Simone Turini si ispira a Flavio Tosi per la sua candidatura a Cascina

Simone Turini approfitta della decadenza del Sindaco di Cascina per puntualizzare e portare il pensiero di Flavio Tosi sulla lega, valido anche per Cascina.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Simone Turini si ispira a Flavio Tosi per la sua candidatura a Cascina. Comunicato Stampa Si chiede gentilmente di voler pubblicare il seguente comunicato stampa di Simone Turini candidato a Sindaco Cascina con la Lista Civica "La nuova Cascina". Si prega di voler pubblicare il seguente comunicato sollevando da ogni responsabilità civile e penale la testata giornalistica. In fede Simone Turini 3458332928 grazie Simone Turini si ispira a Flavio Tosi per la sua candidatura a Cascina. Simone Turini candidato a Sindaco nella lista civica “La nuova Cascina” non si lascia perdere occasione di parlare della situazione Italiana che ha riflessi anche quella locale. In particolare Simone Turini vuole partire dal suo guru e ispiratore, che pur non riconoscendosi nella sua estrazione politica, bisogna affermare che è stato il miglior sindaco d’Italia e cioè Flavio Tosi. L’analisi di Tosi della situazione politica italiana è spietata : "Eccolo lì, Salvini: a lezione da Giuseppe Conte, che gli ha spiegato il senso delle istituzioni democratiche e di fronte al Paese lo ha inchiodato davanti alle sue responsabilità definendolo sleale, bugiardo, opportunista, assenteista e completamente ignaro dell'abc costituzionale"Tutto questo dichiarato da Tosi , durissimo verso il leader della Lega all'indomani della crisi di governo che ha messo fine all'esecutivo gialloverde.” Flavio Tosi mostra tutti i limiti della Lega di oggi che assomigliano molto l’atteggiamento tenuto da membri della Lega a Cascina. Come dimenticare lauree false, tettoie dimenticate, il sindaco continuamente in tour elettorale tra tv e manifestazioni lontane dalla sua città. Per non parlare di quante volte sono state promesse cose mai realizzate come ordine, sicurezza e altro. Simone Turini, in contatto diretto con Flavio Tosi, porterà idee innovative con la sua lista civica “ La nuova Cascina” soprattutto nel rispetto dei cittadini e avvicinando il comune sempre più. Un esempio nel programma di Turini gli uffici comunali saranno aperti tutti volte alla settimana la sera fino alle 21.30 in modo tale che le persone non siano costrette a prendere permessi.La polizia municipale che lavora negli uffici sarà sostituita da personale tecnico, risparmiando così in divise, armi e addestramento specifico, e avere così ulteriore presenza e deterrente in strada con la presenza di maggiori unità di polizia municipale. Simone Turini parte con slancio verso la conquista del comune di Cascina approfittando anche del fatto che le forze di sinistra sono ancora nel loro letargo che parlano parlano ma non hanno ancora deciso cosa fare da grandi. Hanno pure rifiutato un confronto in un dibattito pubblico ritenendo che Simone Turini non abbia le carte per concorrete seriamente. Intanto loro non fanno altro che chiacchierare e perdere tempo come l’ultima volta che hanno consegnato la città alla lega, che da par suo, come sta facendo con l’Italia, la sta distruggendo. In particolare Simone Turini vuole partire dal suo guru e ispiratore, che pur non riconoscendosi nella sua estrazione politica, bisogna affermare che è stato il miglior sindaco d’Italia e cioè Flavio Tosi. L’analisi di Tosi della situazione politica italiana è spietata : "Eccolo lì, Salvini: a lezione da Giuseppe Conte, che gli ha spiegato il senso delle istituzioni democratiche e di fronte al Paese lo ha inchiodato davanti alle sue responsabilità definendolo sleale, bugiardo, opportunista, assenteista e completamente ignaro dell'abc costituzionale"Tutto questo dichiarato da Tosi , durissimo verso il leader della Lega all'indomani della crisi di governo che ha messo fine all'esecutivo gialloverde.” Flavio Tosi mostra tutti i limiti della Lega di oggi che assomigliano molto l’atteggiamento tenuto da membri della Lega a Cascina. Come dimenticare lauree false, tettoie , il sindaco continuamente in tour elettorale tra tv e manifestazioni lontane dalla sua città. Per non parlare di quante volte sono state promesse cose mai realizzate come ordine, sicurezza e altro. Simone Turini, in contatto diretto con Flavio Tosi, porterà idee innovative con la sua lista civica “ La nuova Cascina” soprattutto nel rispetto dei cittadini e avvicinando il comune sempre più. Un esempio nel programma di Turini gli uffici comunali saranno aperti tutti volte alla settimana la sera fino alle 21.30 in modo tale che le persone non siano costrette a prendere permessi.La polizia municipale che lavora negli uffici sarà sostituita da personale tecnico, risparmiando così in divise, armi e addestramento specifico, e avere così ulteriore presenza e deterrente in strada con la presenza di maggiori unità di polizia municipale. Simone Turini parte con slancio verso la conquista del comune di Cascina approfittando anche del fatto che le forze di sinistra sono ancora nel loro letargo che parlano parlano ma non hanno ancora deciso cosa fare da grandi. Hanno pure rifiutato un confronto in un dibattito pubblico ritenendo che Simone Turini non abbia le carte per concorrete seriamente. Intanto loro non fanno altro che chiacchierare e perdere tempo come l’ultima volta che hanno consegnato la città alla lega, che da par suo, come sta facendo con l’Italia, la sta distruggendo.

Torna su
PisaToday è in caricamento