Sinistra Ecologia e Libertà sul piano rifiuti

Sel presenta alcuni punti cardine in tema ambientale da tener presente nella stesura del prossimo Piano interprovinciale dei rifiuti

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Sul prossimo Piano dei rifiuti SEL non farà sconti

Le prese di posizione di Sinistra Ecologia Libertà, insieme a PD e IdV, in Consiglio Provinciale sui temi cruciali dell’ambiente e dello sviluppo ci parlano della buona politica.

SEL ha ascoltato le cittadine e i cittadini, inoltre sta elaborando progetti per tenere insieme l’utilizzo delle energie rinnovabili con la salvaguardia dell’ambiente e della qualità della vita nel nostro territorio provinciale.

SEL ha detto No all’impianto di incenerimento di Castelfranco sostenendo il percorso partecipativo corretto e virtuoso messo in campo dall’amministrazione comunale. SEL ha detto No al silicio di Roffia, nel comune di San Miniato: lo ha fatto perché la politica torni ad incidere materialmente sulle scelte fondamentali.

SEL resta contraria all’ampliamento abnorme della discarica di Legoli e propone lo stralcio della progettazione in tre fasi: questa è l’unica proposta concreta in campo; l’abbiamo messa a disposizione del confronto e dell’approfondimento da parte dei cittadini e degli amministratori pubblici.

SEL ha detto Sì alla Legge n. 11 della Regione Toscana perché blocca la speculazione e mette in equilibrio le energie rinnovabili e il territorio.

Continuiamo nel nostro percorso di ricostruzione della sinistra partendo dall’ambiente: dalle 3R (riduzione, riciclo, riuso); dall’opzione “a freddo” del trattamento dei rifiuti; dall’investimento capillare sul “porta a porta”; dalla democrazia e trasparenza nei percorsi dei procedimenti autorizzativi per la realizzazione di impianti negli Enti locali; dalla centralità dell’ottimo Piano Territoriale di Coordinamento, dal quale non si deroga. Vogliamo che questi temi siano i contenuti centrali e fondamentali nella stesura del prossimo Piano interprovinciale dei rifiuti, sul quale non faremo sconti e che vogliamo condividere in ogni sua parte con i nostri territori e le nostre comunità locali nelle varie fasi di progettazione e realizzazione.

Dario Danti Coordinatore Provinciale SEL - Pisa
Massimiliano Casalini Capogruppo SEL Provincia di Pisa

Torna su
PisaToday è in caricamento