Unione Valdera: si è costituito il gruppo consiliare del centrodestra

Il 22 novembre alla sede di Fratelli D'Italia di Pontedera sì è tenuta la prima riunione del gruppo

Matteo Arcenni

E' nato ed h a avviato la propria attività politica coordinata il gruppo 'Centrodestra Valdera'. "Con la tornata elettorale dello scorso giugno - spiega la compagine in una nota - si sono rinnovate quasi tutte le amministrazioni comunali che aderiscono all’Unione Valdera; precisamente 5 su 7. A causa della regolamentazione di funzionamento abbastanza complicata, sono serviti alcuni mesi per arrivare ad una ricomposizione della rappresentanza all’interno dell’ente. In questa fase grazie all’impegno dei rappresentanti è nato il gruppo consiliare 'Centrodestra Valdera', che con i suoi 6 componenti è il più numeroso in fatto di espressione delle minoranze".

Lo scorso 22 novembre, presso la sede di Fratelli D’Italia di Pontedera, sì è tenuta la prima riunione del nuovo soggetto politico. Oltre ai consiglieri dell’unione aderenti al progetto hanno partecipato numerosi esponenti del territorio che daranno vita ad un coordinamento di supporto. "Numerose sono le iniziative in programma - prosegue il gruppo - prima fra tutte comporre e far crescere un sodalizio che abbia come obiettivo non solo quello di fare opposizione all’interno del Consiglio dell’Unione Valdera, ma anche di essere in grado di produrre una propria agenda di azione politica. Sono infatti molteplici le tematiche e le criticità che si vogliono affrontare e risolvere, sempre nell’ottica di una gestione dei territori, l’obiettivo è offrire ai cittadini un’alternativa migliore rispetto a quella del sistema politico amministrativo rappresentato dal centro sinistra".

Nella serata si è costituita anche una cabina di regia formata da Matteo Arcenni, Daniele Ranfagni, Caterina Crimeni, Giorgio Petralli, Alessandro Rocchi e Mattia Cei, che "si impegneranno e si batteranno in prima linea accanto ai consiglieri dell’Unione Rebecca Stefanelli, Nico Giusti, Paolo Bandecca, Matteo Bagnoli, Debora Sforza e Alfredo Martelloni, per la difesa del territorio, il fine è quello di far crescere l’intera Valdera e tutelare i cittadini".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Un'offesa senza precedenti": è polemica sul video del trapper Bello Figo girato all'Università

  • Meteo, quando arriva la neve in pianura

  • Neve e ghiaccio in Toscana: allerta meteo

  • "Elicotteri da guerra nella fabbrica di Ospedaletto": Rebeldia contro Leonardo Spa

  • Donna vuole buttarsi dal viadotto a Porta a Mare: salvata

  • Donna scomparsa a Volterra: trovata morta in fondo alle Balze

Torna su
PisaToday è in caricamento